Coldiretti Cuneo: successo per il frumento firmato “Grano Piemonte”

0
56

Nonostante il meteo poco clemente fra prolungata siccità, poi forti piogge e grandinate a macchia di leopardo, la produzione cuneese di grano in Provincia di Cuneo ha raggiunto quest’anno le 190.000 tonnellate, in aumento del 30% circa rispetto allo scorso anno, che aveva visto un drastico calo produttivo a causa della siccità estrema, e tornando così ai valori medi delle precedenti annate. È quanto emerge dall’elaborazione dei dati della trebbiatura 2023 di Coldiretti Cuneo, che evidenzia l’elevata qualità raggiunta grazie all’accordo di filiera Grano Piemonte.

 

Nella Granda – spiega Coldiretti Cuneo – sono 20.000 gli ettari seminati a frumento tenero e un quinto di tale superficie, pari a 4.000 ettari, è stata destinata al progetto Grano Piemonte che Coldiretti porta avanti a livello piemontese con il Consorzio Agrario del Nord Ovest, una superficie destinata a crescere in vista delle prossime semine autunnali.

Quest’anno le aziende cerealicole aderenti alla filiera Grano Piemonte hanno coltivato diversi mix di frumento tenero, attentamente selezionati dai tecnici della Coldiretti che, in particolare, hanno sperimentato con successo il mix “Forza Piemonte” che verrà riproposto quest’autunno per le nuove semine e consiste nella miscela di più varietà di grano con caratteristiche diverse ma che coltivate assieme, nel rispetto di un disciplinare di produzione attento all’ambiente e alla biodiversità, sono in grado di fornire un’ottima resa produttiva, una buona resistenza alle patologie e una farina duttile con una stabilità delle caratteristiche molitorie.

“Il progetto Grano Piemonte, anche in annate complicate sotto il profilo climatico ed economico, ci consente di potenziare e valorizzare la produzione di grano cuneese per ottenere prodotti con farine di ottima qualità, che rispondono alle esigenze di consumatori sempre più attenti alla provenienza degli ingredienti, e per remunerare i cerealicoltori come meritano” dichiara il Presidente di Coldiretti Cuneo, Enrico Nada.

“In vista delle semine autunnali di frumento tenero abbiamo in programma la crescita dei quantitativi prodotti nell’ambito di Grano Piemonte, che consentono alle nostre aziende di vedersi riconosciuti prezzi equi, mai al di sotto dei costi di produzione, come prevede la normativa di contrasto alle pratiche sleali” evidenzia il Direttore di Coldiretti Cuneo, Fabiano Porcu.

La filiera Grano Piemonte nella Granda – ricorda Coldiretti Cuneo – può contare sulla sinergia con Confartigianato Cuneo allo scopo di garantire ai consumatori prodotti da forno realizzati con farina coltivata, macinata e trasformata sul nostro territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui