dal PiemonteAttualità

Cirio dai lavoratori Mercatone Uno: «Rispetto per il lavoro in Piemonte»

«Il Piemonte va rispettato»: così Alberto Cirio, l’albese nuovo governatore del Piemonte, oggi in visita al presidio Mercatone Uno di Beinasco (To). Cirio ha proseguito: «La prima cosa che farò appena insediato sarà telefonare al ministro Luigi Di Maio, perché abbiamo una serie di vertenze che sono inaccettabili».

Il prossimo presidente della Giunta di Palazzo Lascaris ha avuto un incontro con i rappresentanti di questi lavoratori che rischiano il posto in seguito al fallimento della società Shernon Holding che aveva acquisito i punti vendita del marchio Mercatone. «Abbiamo questa vertenza – ha ricordato Cirio – a cui si unisce quella della Pernigotti, a cui si unisce quella dell’Embraco, da cui stiamo uscendo solo in queste settimane. Sono situazioni inaccettabili, ma il Piemonte terrà la schiena dritta sulla tutela di questi lavoratori  e soprattutto nei confronti del Governo, al quale chiediamo risposte concrete, non tanto per noi ma per queste famiglie».
«Il Piemonte – ha concluso Cirio – va rispettato, e vanno rispettati i piemontesi. Ottenerlo sarà la prima delle mie occupazioni».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com