“Cine per la terra”: c’è la quarta proiezione a Sale Langhe

24
Il logo. Della rassegna

A Sale San Giovanni sabato 14 aprile alle ore 20.45 sarà proiettato “In viaggio con Jacqueline (La vache)” di Mohamed Hamidi.

Le piccole comunità agricole e le relazioni tra i membri sono le protagoniste di questa rassegna e i film, di diverse nazionalità, raccontano tensioni, passioni e progetti che si possono esprimere al loro interno.

Nella proiezione di Sale Langhe in evidenza sono state la forza e la volontà di un piccolo paese che ha elaborato vari artifici per convincere un medico di città ad esercitare in quella località: la presenza di un medico era infatti fondamentale per poter conservare l’apertura della miniera, il lavoro, e, quindi, il paese stesso che si stava rapidamente spopolando.

In chiave di commedia, è stato seguito ed apprezzato da un numeroso pubblico (le sedie non bastavano mai costringendo gli organizzatori a ripetute integrazioni) che ha simpatizzato e si è riconosciuto nelle preoccupazioni e nelle invenzioni degli abitanti.

Il prossimo film a Sale S. Giovanni rende omaggio alla natura e alla campagna attraverso il viaggio dall’Algeria verso Parigi di Fatah, il protagonista, contadino algerino, con la sua vacca Jaqueline per poter partecipare al Salone dell’Agricoltura di Parigi.

Il viaggio diventa un’avventura ed un caso nazionale seguito da Tv e social. Il viaggio diventa un’occasione di incontri e di esperienze che, secondo il regista, vogliono rappresentare le molteplici relazioni con la natura, gli animali e gli uomini nella speranza di una vita condivisa senza reticenze.

La serata prevede che Priero sia il paese ospitato che si presenterà al pubblico invitando, insieme alla Pro loco di Sale S. Giovanni, al rinfresco che sempre segue le proiezioni per favorire e animare socialità e considerazioni finale.