Cia Cuneo illustra le novità di Politica Agricola Comune e Sviluppo Rurale per la zootecnia

0
12

CUNEO – Giovedì 18 maggio, alle 14.30, la Sala Incontri di Cia Cuneo, in piazza Galimberti 1/C, nel capoluogo della “Granda”, ospita l’incontro “L’impatto della nuova programmazione Politica Agricola Comune (Pac)/Sviluppo Rurale (Sr) 2023-2027 sulla zootecnia”. Il programma prevede i saluti del direttore di Cia Cuneo, Igor Varrone. Poi Silvio Chionetti, responsabile Pac Cia Cuneo, tratta il tema “Introduzione e spiegazioni novità: l’ecoschema 1”. Quindi, Giovanni Cordero, responsabile Area Tecnica Cia Cuneo, si occupa delle “Novità su misure Sr”. Infine, Domenico Mastrogiovanni, responsabile Cia Pac Nazionale, porta le sue riflessioni riguardanti la “Programmazione Nazionale e Comunitaria sul futuro della Zootecnia”. L’iniziativa è aperta a tutti gli agricoltori interessati. Per informazioni e per comunicare la presenza si possono contattare gli uffici di zona della Cia Cuneo.

 

Dicono Chionetti e Cordero: “La programmazione 2023-2027 relativa alla Politica Agricola Comune e allo Sviluppo Rurale ha introdotto numerose novità. I premi e i bandi ora sono legati soprattutto agli impegni ambientali che gli agricoltori devono assumersi attraverso gli ecoschemi. Ma gli impegni vanno pianificati. Di conseguenza, per garantire un passaggio “morbido” dal vecchio al nuovo sistema, nel 2023 serviva un regime transitorio. Lo scorso 28 aprile, anche grazie alle precedenti sollecitazioni di Cia, l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura, Agea, a cui spetta il compito di coordinare i pagamenti della Pac, ha  previsto alcune deroghe con degli accorgimenti meno restrittivi soprattutto per l’ecoschema 1 sulla zootecnia. Inoltre, è stato aperto il bando regionale per il benessere animale. L’incontro ha l’obiettivo di illustrare tutte le novità riguardanti il settore calate, in particolare, sulla provincia di Cuneo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui