More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Chirurgia robotica: Il Piemonte all’avanguardia nella tecnologia sanitaria

    spot_img

    L’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, è intervenuto questa mattina in apertura del quinto workshop europeo di chirurgia robotica, promosso dall’European Head and Neck Society, in svolgimento alla Fondazione Ferrero di Alba fino a domani, come prosecuzione del decimo congresso nazionale dell’Associazione italiana di oncologia cervico-cefalica presieduta dal professor Giovanni Succo e tenutosi nella medesima sede nei due giorni precedenti, con la partecipazione di specialisti e scienziati da tutto il mondo.

     

    «La Regione Piemonte – ha dichiarato l’assessore Icardi – segue con estrema attenzione l’evolversi della tecnologia in ambito sanitario e oncologico ed assicura il massimo sostegno ai professionisti ed agli operatori sanitari che ogni giorno lavorano con eccellenti risultati riconosciuti a livello internazionale. La Sanità piemontese si distingue sul fronte oncologico a livello nazionale con la realizzazione di un modello di assistenza d’avanguardia, nel caso specifico interamente dedicato all’oncologia cervico-cefalica. Un’organizzazione che ha saputo fare sistema, attraverso la condivisione in rete della conoscenza, l’integrazione fra clinica e ricerca e l’approccio multidisciplinare all’assistenza, mettendo insieme alta professionalità medica e alta tecnologia, al servizio del paziente sia in ospedale che sul territorio».

    Il workshop europeo di chirurgia robotica offre un’ampia panoramica delle attuali applicazioni delle tecnologie più all’avanguardia e delle nuove indicazioni alla chirurgia robotica, con l’intervento dei migliori specialisti mondiali di tecnica chirurgica mini-invasiva, tra cui il professor Yoon Woo Koh dello Yonsei University College of Medicine di Seoul, in Corea, che eseguirà una procedura chirurgica robotica presso l’Ospedale Michele e Pietro Ferrero di Verduno, in presenza di un numeroso gruppo di specializzandi e giovani specialisti provenienti da tutta Europa, trasmessa in diretta nell’Aula Magna della Fondazione Ferrero.

    «Tutte queste innovazioni – ha osservato l’assessore Icardi – innalzeranno sempre di più la percentuale di interventi chirurgici effettuabili con approcci mininvasivi ed apriranno le porte all’ingresso dell’intelligenza artificiale anche in campo chirurgico. In un prossimo futuro, i chirurghi saranno in grado di operare sulla scorta di informazioni derivanti, in tempo reale, da tecnologie che possono dialogare fra loro per migliorare sempre di più l’efficacia dei loro interventi».

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio