More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Cherasco: Zolfo in polvere per allontanare i gatti

    spot_imgspot_img

    Alcuni cittadini di Cherasco ci hanno segnalato la presenza di polvere gialla sparsa al suolo, proprio dove da anni stazionano dei gatti liberi e accuditi. Ci siamo così recati a Cherasco e abbiamo preso atto effettivamente della presenza di quello che è zolfo sparso sui muri e sulla strada di via Rio Crosio dove da anni è stanziale un numero cospicuo di gatti liberi.

    Abbiamo così depositato una denuncia presso la Procura della Repubblica di Cuneo per i reati di maltrattamento animali e immissione di sostanze nocive nei confronti del o dei responsabili; infatti lo zolfo che è tossico, anziché raggiungere l’obiettivo, arreca dei veri e propri danni agli animali. che annusandolo  possono restare intossicati. Ma non è tutto, lo zolfo (veleno giallo) è dannoso anche per l’uomo che corre il rischio di contrarre l’asma, di sentirsi mancare il respiro o persino di contrarre la congiuntivite.

    Si tratta inoltre di una sostanza altamente infiammabile che potrebbe favorire il propagarsi degli incendi. Non va dimenticato che lo zolfo ha proprietà esplosive se entra in contatto con l’aria o con elementi ossidabili.

    Il suo utilizzo comporta dunque un rischio tanto per i nostri animali quanto per noi stessi.

    Purtroppo è pratica diffusa quella di utilizzare questo veleno che, unitamente ad altre deprecabili azioni, rappresenta una manifestazione di odio verso la presenza di gatti liberi; ricordiamo che ai sensi della L. 281/91 e leggi regionali, i gatti liberi sono tutelati dalla legge e recare loro danno costituisce reato che prevede la reclusione fino a 18 mesi e una multa fino a 30.000 euro.

    Seguiremo la denuncia, per assicurarci che il responsabile venga individuato e punito e nel contempo chiediamo al Comune e a tutti i Comuni della granda di impegnarsi maggiormente nel vigilare sulla tutela dei gatti liberi, promuovendo colonie feline censite e sterilizzazioni ovvero di potenziare quel sistema sanzionatorio ancora oggi del tutto assente verso chi maltratta gli animali.

    Stop Animal Crimes Italia

    Redazione Corriere
    Redazione Corrierehttps://www.ilcorriere.net
    Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173-28.40.77 oppure scrivendo a: info@ilcorriere.net

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio