CHERASCOAttualità
In primo piano

Cherasco S. Gregorio candidata ai contributi Fondo cultura

Per la chiesa-sala mostre auspicati altri 900mila euro tra restauri e migliorie

CHERASCO – La Giunta comunale ha approvato in linea tecnica, rinviando a un successivo auspicato provvedimento la copertura economica a bilancio, il progetto esecutivo per il rilievo, il restauro e la riqualificazione dell’apparato pittorico interno alla chiesa di San Gregorio. Previsto inoltre l’adeguamento degli impianti elettrici, installazione di apparati audio, video e speciali, impianto di riscaldamento, antincendio e interventi strutturali. Un complessivo di 900mila euro di controvalore, così come stimato dall’autore del progetto, l’architetto cuneese Igor Violino.

Si passerà dalle carte ai cantieri se andrà a buon fine la partecipazione, anch’essa già decisa dalla Giunta, a un bando di finanziamenti chiamato Fondo per la cultura. Si tratta di contributi messi a disposizione dal Ministero dei Beni Culturali proprio per interventi come questo, volti a tutela, conservazione e valorizzazione del nostro patrimonio storico. San Gregorio, costruzione di impianto tardo-barocco su preesistenze medievali, è situata all’incrocio tra via Ospedale e via Garibaldi in pieno centro antico. Il Comune l’ha in comodato d’uso dalla Parrocchia e da lustri ormai è adibita a sede espositiva per mostre e rassegne che vanno ad esaudire le richieste dei tanti artisti interessati a farsi conoscere a Cherasco. Nel 2018 era già stata oggetto di lavori per circa 100mi­la euro, questi per risolvere problemi di risalite di umidità lungo le pareti e dai pavimenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button