CHERASCODal Comune

Cherasco: oggi il Consiglio su Irpef e Imu 2023 ferme ai livelli 2022

CHERASCO – Con il bilancio previsionale oggi (giovedм 29 dicembre, inizio ore 18.30) il Consiglio comunale di Cherasco licenzierà anche la manovra fiscale 2023 predisposta dalla Giunta del sindaco Carlo Davico. Essa stabilisce tra l’altro le aliquote dell’addizionale Irpef e quelle dell’Imposta municipale unica, l’Imu, che grava su alcuni immobili. L’assessore delegata ai Tributi, Elisa Bottero, anticipa al “Corriere” che non ci saranno aumenti.

Dice l’assessore: «La volontà comune di noi amministratori è quella di non gravare ulteriormente i cittadini già alle prese con i rincari dei costi energetici e non solo. Come negli ultimi anni, anche per il 2023 è sempre più difficile “far tornare i conti” a causa anche delle spese in crescita in particolare sui servizi forniti, in primis scolastici e socio assistenziali».

Grazie a un’ulteriormente oculata gestione, sull’addizionale Irpef confermato lo scaglionamento dei prelievi: fino a 15mila euro di reddito aliquota a 0,40%; da 15mila fino a 28mila 0,50%; da 28mila a 55mila 0,55%; da 55mila a 75mila aliquota 0,58%,  i redditi oltre i 75mila euro pagano lo 0,60%. 

L’Imu vale il 6 per mille sulle poche abitazioni principali assoggettate, quelle accatastate in categorie di lusso; 0,6 sui fabbricati rurali a uso strumentale dell’azienda agricola; 0,75 sugli alloggi rimasti nella disponibilità di imprese costruttrici invenduti o affittati; 8,6 sui fabbricati gruppo D (industriali); 8,2 sui terreni agricoli; 9,15 su quelli fabbricabili e 8,95 sugli altri immobili tenuti a pagare.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button