More
    spot_imgspot_img

    I più letti

    spot_img

    Leggi anche...

    Cherasco: Non si andrà in causa sui ritardi della scuola

    spot_imgspot_img

    CHERASCO

    – La nuova scuola Primaria del capoluogo di Cherasco, in uso ormai dallo scorso settembre ma inaugurata ufficialmente soltanto a maggio, non finirà in tribunale. Il Comune committente ha infatti accettato la proposta di transazione. Nel linguaggio giuridico, si chiama così il contratto con cui le parti prevengono l’insorgere di una lite o le pongono fine tramite reciproche concessioni.

    Nel caso di Cherasco, l’intesa è stata sancita in uno degli ultimi atti della Giunta dell’ex sindaco Carlo Davico. La penale di 318.976,98 euro, che avrebbe dovuto scattare a punire il ritardo nell’ultimazione dei lavori, viene fatta compensare dalla quantificazione di 285.445,06 euro di maggiori opere svolte dal­l’appaltatore rispetto agli originari accordi. Per cui il Municipio si “accontenterà” di trattenere 33.531,92 euro dal­la contabilità finale dell’opera. E, come l’impresa Fratelli Bottano Srl, si è impegnato a rinunciare a ogni altra pretesa o azione legale.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Dal Territorio