Cherasco: la città cresce, si amplierà anche l’asilo

Cherasco: la città cresce, si amplierà anche l’asilo

CHERASCO – Mentre la città continua a crescere, nel 2019 la popolazione è incrementata di 112 unità arrivando il 31 dicembre a quota 9.402 residenti; di conseguenza il Comune deve investire nell’edilizia scolastica. Nel capoluogo oltre a quello già da tempo in iter per costruire una nuova Primaria che inglobi anche la succursale dell’Istituto “Gallaman”, la Giunta ha dato mandato per studiare un progetto d’ingrandimento del plesso dell’lnfanzia situato al civico 21 del viale Salmatoris.

Il sindaco Carlo Davico: «Siamo lieti che la città cresca, significa che è appetibile e che da noi si vive bene. Per continuare a garantire questa realtà, però, dobbiamo adeguare i servizi. Non solo le scuole ma anche gli spazi per il sociale, lo sport, gli incontri». Per l’asilo l’incarico è stato affidato al fossanese ing. Roberto Barge.

L’intenzione dell’Amministrazione è di ricavare alcune aule più grandi per consentire un miglior comfort e l’accoglienza di più piccoli allievi, constatato il trend demografico da lustri in costante espansione. Occorrerà estendere la copertura della struttura che si sviluppa tutta su un solo piano, insieme agli impianti elettrico, del riscaldamento, eccetera. Con ulteriori piccoli interventi di manutenzione straordinaria, il cantiere dovrà comprendere il rifacimento del marciapiedi tutto attorno al perimetro dell’immobile, di modo da rimediare anche ai problemi di umidità di risalita oggi presenti sui muri perimetrali. Al doppio impegno programmato nel concentrico si affianca quello in atto ormai da mesi in frazione Bricco. Qui, con un investimento di quasi 1,2 milioni di euro, si completerà il più moderno «polo» didattico dell’Oltrestura.

A settembre dovrebbe essere disponibile l’ala delle Elementari che sta sorgendo accanto alla Materna inaugurata nel 2015 lungo via Fossano. Anche a Bricco come già nell’adiacente Roreto beneficiaria di un precedente ampliamento, l’utenza è aumentata. Quest’anno, per la prima volta, la direzione didattica ha dovuto far partire due classi prima.

Contatta l'autore

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Ti potrebbero interessare anche: