CHERASCODal Comune

Cherasco: dal temporale del 4 luglio mazzata da 100mila euro

CHERASCO – Una mazzata da 100mila e 650 euro, e non è ancora definitivo il conto che il sindaco Carlo Davico ha fornito ieri sera in Consiglio comunale sui danni del temporale del 4 luglio a strutture di proprietà del Municipio di Cherasco. La peggio l’ha avuta la palestra del capoluogo, realizzata nell’ambito di un accordo-scambio con Dimar Spa e inaugurata solo nel 2019. Altri per fortuna assai più contenuti disastri hanno riguardato un deposito attrezzi annesso al campo sportivo dell’Us Cheraschese e la copertura (da poco rifatta) dell’ex asilo in frazione Veglia.
Qui le riparazioni (ma in aula i consiglieri Sergio Barbero e Giuseppe Dompè hanno chiesto di provvedere ad aggiungere una lastra metallica sotto le tegole, a proteggerle da altri malaugurati fortunali) sono già state fatte. La prossima settimana cominceranno alla palestra, rimasta con gli squarci sul tetto rattoppati da teloni. Ko è andato anche l’impianto fotovoltaico e l’acqua colata a terra ha fatto gonfiare il pavimento in legno. Ora per il Comune l’emergenza è recuperare, tramite assicurazione, il più possibile delle spese urgenti autorizzate all’unanimità dal Consiglio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com