Cherasco: 20 milioni per 3 anni di opere: quasi tutte però già rinviate

0
58

CHERASCO – Cifre da fare invidia a Bra ma magari anche ad Alba, quelle del piano triennale dei lavori pubblici approvato dal Consiglio comunale di Cherasco. Un complessivo di 20 milioni di euro per opere quasi tutte già annunciate in passato e in attesa di finanziamenti. Se li troveranno, cambierà il volto di piazza degli Alpini con un parcheggio interrato di servizio al capoluogo (6 milioni). Lo stesso che dovrebbe beneficiare di interventi di mitigazione del traffico (per 3 miliooni), un nuovo collettore di scarico acque bianche (1,1 mln), riqualificazione dei Bastioni ovest (700mila euro) e sistemazione del sottotetto di Palazzo Gotti di Salerano sede del Museo civico “Adriani” (150mila euro).

 

Passando alle frazioni, pista ciclabile tra Roreto e Bra (1 mln), palestra alle scuole di Bricco (700mila euro), rotatoria sulla Sp 662 a Cappellazzo (630mila), sistemazione idrogeologica della borgata San Giovanni (650mila euro), altra rotatoria tra Roreto e Bricco sulla Ss 231 (490mila euro).

Spropositi

Restando alle cifre, impressione tra la minoranza consiliare ha suscitato lo stanziamento di 428mila euro per completare il traslocato campo di tiro con l’arco. Una spesa che il consigliere Domenico Panero, residente a Roreto dove altri 625mila euro serviranno a rifare in sintetico un campo da calcio, ritiene «spropositata». Al pari dei 430mila euro previsti per dotare la più popolosa frazione d’Oltrestura di una tettoia per incontri, manifestazioni, eccetera.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui