Ceresole: 500mila euro di lavori per fare di via Salasco un polo d’attrazione

0
73

CERESOLE D’ALBA – Un progetto molto ambizioso per un paese di poco più di 2mila abitanti, andato in appalto per oltre 465mila euro più Iva. E’ quello del Comune di Ceresole d’Alba mirato alla riqualificazione urbana e alla valorizzazione della via Salasco. L’assegnazione, da parte della Centrale unica di committenza di Bra, ha premiato la ditta Bresciani Srl di Torino che ha presentato l’offerta giudicata migliore, ribasso del 7,790% sulla base di gara.

 

Il sindaco ceresolese Franco Olocco spiega che i lavori consisteranno nella ristrutturazione della sede della Bocciofila comunale, dell’annesso locale bar e del parco giochi di via Salasco. L’area dovrà diventare «un punto di ritrovo per tutta la cittadinanza, i visitatori e i turisti». L’idea è di dotarla «di una piccola cucina, punto informativo sul territorio e negozio di vendita di prodotti non deperibili a chilometro zero». Commenta Olocco: «Il dehors della struttura e la posizione centrale, si prestano bene a questi utilizzi». L’Amministrazione ceresolese è stata ancora una volta brava a ottenere i cospicui finanziamenti necessari a “coprire” completamente il progetto. Al contributo principale della Regione Piemonte (512mila euro) si somma infatti quello delle Fondazioni Crt e Crc rispettivamente di 15 e 20mila euro. Conclude Olocco: «Siamo in attesa di un ulteriore contributo del Gse, il Gestore nazionale dei servizi energetici, di 38mila euro».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui