Cena dei tesseramenti per la Pro loco di Cervere

Una foto con la sede. Inviata al “Corriere” insieme al comunicato qui sotto

Una cena per trovarci, una tessera per aiutarci. Questo è il motto della serata organizzata dalla Pro loco di Cervere per rinnovare il patto di amicizia e di volontariato nel segno della progettualità e dell’operatività per il 2019.

Il sodalizio turistico del paese, guidato dal presidente Giovanni Rinero, organizza l’evento conviviale per la serata di venerdì 8 febbraio, con inizio alle ore 20 anche se i tesseramenti saranno inaugurati un’ora prima.

«Partiamo da un numero magico: 350 – dichiara Rinero –. Tanti sono gli amici e volontari che hanno contribuito al successo della più recente edizione della Fiera del Porro nello scorso mese di novembre. Un gruppo straordinario ed entusiasta del quale fanno parte giovani e persone di ogni età, desiderose di far crescere questa realtà cittadina e di farla conoscere all’esterno, in occasione degli eventi più importanti e nel corso di tutto l’anno».

«Cervere tifa Cervere, e come ho avuto modo di sottolineare durante la kermesse fieristica, una comunità di 350 persone su una popolazione di poco superiore a 2.260 abitanti, è un motivo di orgoglio per tutti noi perché vuol dire che insieme, in tutti questi anni, si è lavorato per creare le condizioni affinché gli eventi già esistenti crescessero, se ne creassero di nuovi e tutto ciò portasse, come in effetti è avvenuto, sempre più cittadini a dare il proprio contributo con spirito di amicizia e di volontariato, in alternanza agli impegni del lavoro, dello studio e della famiglia. Bravi! Il Comune continuerà a impegnarsi per favorire questo cammino virtuoso» – dice il sindaco Corrado Marchisio.

Per cena e tessera ogni partecipante alla serata dell’8 dovrà versare un contributo simbolico di 5 euro. Le prenotazioni devono pervenire entro il giorno di martedì 6 febbraio al numero telefonico 348/48.573.95.