Una “cena al buio” solidale con i ciechi

95
Completamente senza luce. Una serata diversa per i partecipanti

Il Comune di Narzole venerdì 6 aprile organizza per il secondo anno consecutivo la “Cena al buio” in collaborazione con la sezione cuneese dell’Unione Italiana ciechi e ipovedenti. I camerieri, tutti non vedenti, serviranno a tavola dagli antipasti al caffè e «il buio – spiegano gli organizzatori – sarà assoluto. Verranno “requisiti” anche gli accendini, cellulari e quegli orologi da polso con quadrante a luminosità notturna».

«Ci si avventurerà in uno spazio che per un cieco è il quotidiano – commenta il sindaco Federico Gregorio –. L’iniziativa vuol sensibilizzare le persone comuni che abbiano voglia, e il coraggio, di vivere due ore da non vedente». P

renotazioni al ristorante “Antica Venaria Reale da Matteo” al numero 0173/77.291.