Dal CuneeseEconomia & Lavoro

Cavallermaggiore: primo accordo integrativo in Biraghi

«Soddisfazione per il risultato raggiunto nell’interesse di tutte le lavoratrici e i lavoratori»: lo dichiarano in un comunicato congiunto le segreterie provinciali degli alimentaristi, Flai Cgil e Fai Cisl, per l’accordo integrativo aziendale firmato alla Biraghi Spa di Cavallermaggiore.

Si tratta di una prima volta per questo storico caseificio, mai prima d’ora parti sociali e dirigenza si erano accordati per un integrativo aziendale di secondo livello. Esso, dopo quella delle Rsa impersonate da Marco Beltramo ed Enrico Santus, ha ricevuto l’approvazione unanime dalle assemblee dei dipendenti. 

Secondo Cgil e Cisl, è stata «una trattativa lunga e complessa che ha visto le parti superare rigidità al fine di confermare il comune intento di riconoscere alle maestranze la professionalità e l’impegno che quotidianamente vengono espresse nell’attività» della fabbrica. Secondo i sindacati, «l’accordo permette inoltre di consolidare i rapporti con l’azienda nell’ottica di una sempre maggiore affidabilità reciproca». 

Il comunicato non fa alcun cenno alle ricadute concrete, in busta paga o altro, per i lavoratori. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com