CanaleROERO NORDROEROAttualità

Cavalieri del Roero: Vijà ‘d Natal, nuove investiture, premi e sorprese

CANALE – Sempre in gran fermento è l’attività dell’Ordine dei Cavalieri di San Michele, orgogliosi di celebrare in questo 2022 ben quarant’anni di ininterrotta e multiforme attività a vantaggio della promozione del Roero. L’associazione è nata infatti il 25 novembre 1982. Viene quasi spontaneo quindi, parlare di “nozze di rubino” tanto è stato e continua a rimanere indissolubile il legame d’amore tra questa associazione e il territorio che essa promuove e sostiene con assiduo impegno quarantennale.

Un’illustrazione essenziale, ma elegante e significativa per documenti ed immagini, di un così lungo percorso, è stata preparata da un gruppo di giornalisti cavalieri in un numero speciale del periodico La Roa, che sarà consegnato ai soci durante la prossima Vijà di Natale e successivamente divulgato. Non si tratta di un narcisistico compiacimento nel documentare di essere stati tra i primi a dare un’identità a questo bellissimo territorio, e neppure nel passare in rassegna le innumerevoli iniziative svolte. É, invece, una legittima documentazione, sia pure sintetica, ma esemplare, che resti agli atti per stimolare ulteriori innamoramenti per questa nostra bellissima terra e conseguenti disinteressati impegni concreti.

Intanto fervono i preparativi per la tradizionale “Vijà ‘d Natal” che si svolgerà il diciassette dicembre presso il Roero Parc Hotel di Sommariva Perno. Sarà, come ogni anno, una serata ricca di eventi importanti, primo fra tutti l’investitura a Cavalieri del Roero di una ventina di nuovi personaggi che hanno richiesto l’inserimento nella vita dell’Ordine.

Saranno quindi consegnati, da parte di alcuni cavalieri benefattori, contributi di sostegno alle formazioni Corali di Ceresole d’Alba, Priocca, Santo Stefano Roero e Vezza d’Alba, così come lo scorso anno si era voluto premiare alcune formazioni bandistiche roerine. E ciò a conferma del continuo impegno dell’Ordine a difesa e sostegno delle tradizioni nostrane.

L’atmosfera natalizia della serata, già coinvolgente per il calore dell’amicizia e sincera fraternità tipici dell’Ordine, verrà arricchita durante la cena di gala, da canti, musiche e momenti di particolare intensità emotiva, non senza un’importante sorpresa.

Come ogni anno una ricca lotteria benefica concluderà la serata.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button