LANGHELANGA DEL BELBOCastinoCultura e Spettacoli

Castino: serata fenogliana al Pavaglione

Le associazioni Amici di San Bovo e Asso di Coppe comunicano che il prossimo sabato 14 maggio il Pavaglione, l’ex cascina di Castino che ricorda “La Malora” di Beppe Fenoglio, mostrerà il suo volto rinnovato con una serata dedicata allo scrittore albese. La serata avrà inizio alle 19. 

Davide Sandalo, autore del libro “Il sangue di Langa”, accompagnato dalle note del cantautore Giuliano Rigo leggerà una riduzione de “Un giorno di fuoco”, leggendario testo che apre la serie de “I Racconti del parentado”. La storia di Gallesio, (“Alla fine di giugno Pietro Gallesio diede la parola alla doppietta”, ne è il meraviglioso incipit) ambientata a Gorzegno, datata 1934 (“Il più gran fatto prima della guerra Abissinia” per citare ancora Fenoglio) è in quel territorio, in alcuni ambienti, una ferita ancora aperta tanto fu devastante l’avvenimento. Sarà però l’occasione di una lettura rilassata e totalmente letteraria. 

L’evento è organizzato congiuntamente dai sodalizi Amici di San Bovo, di Castino e Asso di Coppe, di Alba, che da questa iniziativa iniziano una serie di collaborazioni finalizzate al centenario fenogliano. Al termine della serata presso il Pavaglione 2.5 sarà possibile cenare con una degustazione a tema. Il locale è in grande fermento anche grazie ai numerosi turisti che salgono in frazione San Bovo, attratti dalla natura e dal significato del centenario che proprio in questi luoghi del mezzadro Tobia Rabino e del giovane Agostino, suo dipendente a schiavenza, incontrano forse il Fenoglio più iconico, più classico.

Amici di San Bovo e Asso di Coppe sabato annunceranno, infine, una speciale iniziativa estiva proprio dedicata al libro “La Malora”. La serata si terrà anche in caso di maltempo nei locali interni.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button