LANGHELANGA DEL BELBOCastinoDal Comune

Castino: il Comune organizza gruppi anti cinghiali

CASTINO – Nuova iniziativa presa sul territorio langarolo per il contrasto all’eccessiva presenza di cinghiali che mette in allarme agricoltori e comuni cittadini. Dopo la lettera di sollecito inviata dal sindaco di Diano Ezio Cardinale ai presidenti di Regione e Provincia, il sindaco di Castino Enrico Paroldo, lo scorso 10 maggio ha firmato un’ordinanza che prevede “in via sperimentale, per la durata di mesi due dalla data odierna, l’effettuazione di un intervento settimanale di abbattimento dei cinghiali presenti sul territorio comunale”.

I motivi della decisione sono noti e già segnalati. “Continuano a pervenire presso questi uffici segnalazioni circa la presenza eccessiva di cinghiali sull’intero territorio comunale che, oltre a determinare danni alle coltivazioni agricole, possono essere causa di gravi incidenti stradali nonché costituire un fermo pericolo per le persone e per l’incolumità pubblica” anche per la propensione ad avvicinarsi alle abitazioni e attività agricole e artigianali. Il testo dell’ordinanza segnala anche che la situazione si è aggravata per via della sospensione dell’annata venatoria 2020/2021 a causa del Covid-19. Sono stati individuate quattro istituzioni preposte al coordinamento di questo programma: Provincia di Cuneo, Gruppo forestale dei Carabinieri, la Polizia locale dell’Unione montana Alta Langa e la Guardia particolare giurata dell’Atc Cn5 di Cortemilia in cui ricade il territorio di Castino. Gli interventi saranno interrotti qualora si verificassero situazioni che possano mettere a rischio la sicurezza degli operatori o di terze persone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button