Castagnito: 290mila euro per opere pubbliche

Approvata in Consiglio la verifica dei residui di cassa, per il Comune di Castagnito che ha i conti in ordine si presenta l’opportunità di disporre di risorse utilizzabili per opere: 290mi­la euro dall’avanzo di amministrazione. La Giunta li ha destinati a una serie d’interventi ritenuti urgenti e strategici per la collettività. In programma: l’adeguamento antisismico del Palazzo Civico (216mila euro); un nuovo lotto di loculi per il cimitero di via Tortorino (70mila euro, ma il progetto si ri-alimenterà poi con la vendita delle tombe); l’acquisto di arredi per le scuole Elementari, l’asilo e il micronido (2.500 euro), l’acquisto di software per gli uffici del Municipio ( 4mila euro).

ACCORDO CON SAGEA
Il Consiglio ha approvato inoltre un accordo con la ditta Sagea per località Baraccone. La ditta ha ceduto al Comune un terreno di circa 800 metri quadrati e si è accollata una serie di opere di urbanizzazione di interesse pubblico. Nell’accordo rientrano un parcheggio, spazi di camminamento e un ampliamento di via S. Sudario su via Neive. Il sindaco Felice Pietro Isnardi ha fatto rilevare che il valore degli interventi in corso di conclusione, tutti a carico di Sagea, è di 85mila euro, 30mila in più delle stime iniziali.

Paolo Destefanis