“Caso scuola” a Sommariva del Bosco: Pessione al redde rationem con l’opposizione

268
Opposizione. Diomira Agresta ed Ester Uziard in una delle loro rare apparizioni in Consiglio a Sommariva del Bosco

Una delle ultime convocazioni prima della conclusione di mandato per il Consiglio comunale di Sommariva del Bosco. Il sindaco Matteo Pessione l’ha diramata per oggi, lunedì 25 febbraio, alle ore 21 nella sala “Pierluigi Vanni” del municipio.

Primo punto all’ordine del giorno, provvedimenti riguardo alle «problematiche emerse sul contributo Scuole Sicure». Si tratta dello stanziamento statale da oltre 300mila euro che il Comune sommarivese si vide a lungo bloccato a Roma dopo lavori fatti nel 2015 sull’edificio didattico di via Giansana. La vicenda, passata alle cronache come “caso scuola”, ha contrapposto Pessione all’opposizione del gruppo Vivere Sommariva Insieme. Le sue esponenti Diomira Agresta ed Ester Uziard denunciarono per truffa e abuso il primo cittadino, la cui posizione è stata infine archiviata dalla Magistratura. Pessione ha più volte ripetuto che chiamerà a rispondere le oppositrici delle loro responsabilità. Questa sera potrebbe annunciare in quali termini.