Cartelloni pubblicitari contro i vaccini: i medici li denunciano

Contro l'obbligo di legge. Le pubblicità comparse anche vicino all'ospedale pediatrico “S. Anna” a Torino

Grandi manifesti che recitano “Vaccinarsi è un’azione volontaria non esente da rischi, informati prima di vaccinare tuo figlio” sono comparsi nei giorni scorsi nelle strade di Torino, anche vicino all’ospedale pediatrico “S. Anna”. L’iniziativa ha suscitato la reazione dell’Ordine dei Medici. L’Ordine ha sporto denuncia alla Procura della Repubblica.

Ha spiegato all’Ansa il presidente dei Medici torinesi, Guido Giustetto: «Le vaccinazioni sono misure di salute pubblica previste obbligatoriamente per legge. I cartelloni apparsi in città propongono contenuti che generano allarmismo e incrementano la disinformazione a danno della sicurezza. Di qui la decisione di denunciare l’iniziativa alle autorità competenti. L’Ordine ha infatti tra i suoi obiettivi proprio la tutela della salute pubblica e la promozione di una corretta informazione scientifica».