Carlotta Boffa e Carlo Bo vanno uniti alle elezioni del 26 maggio

Carlotta Boffa e la lista civica che porta il suo nome sono ufficialmente entrati a fare parte della coalizione di Centrodestra che supporterà la candidatura a sindaco di Carlo Bo. L’annuncio è giunto venerdì 12 aprile, nel primo pomeriggio, nel corso della conferenza stampa che si è svolta nel quartier generale di Carlo Bo in via Santa Barbara.

«Sono contento di annunciare – ha sottolineato Carlo Bo – che il nostro schieramento si è arricchito del contributo di Carlotta Boffa e della sua lista civica. A nome della coalizione di un Centrodestra mai così vivo e unito do il benvenuto al nuovo alleato che affronterà con noi la corsa per ottenere la fiducia degli elettori ed il governo della città di Alba. Carlotta era già partita alla fine di febbraio, mentre noi abbiamo lavorato molto per costruire una coalizione coesa e rappresentativa. Col tempo sono emerse delle convergenze significative su diversi punti e contenuti della campagna elettorale e si sono create le condizioni per fare insieme la parte più impegnativa del viaggio verso le elezioni amministrative del 26 maggio. Un viaggio che condivide molti obiettivi e motivazioni politiche condivise per essere più forti e più concreti».

«Quando a febbraio avevo lanciato la mia candidatura – ha commentato Carlotta Boffa – gli schieramenti non erano ancora del tutto delineati. Ho deciso di mettermi in gioco e ho formato un gruppo di persone con le quali abbiamo sviluppato un programma condiviso. Successivamente all’ufficializzazione della candidatura di Carlo Bo a candidato sindaco per Alba ho potuto confrontarmi con lui verificando l’esistenza di una visione affine sul futuro della nostra città e sui temi comuni. Insieme alla mia lista civica abbiamo così deciso di appoggiare la candidatura di Carlo Bo alla poltrona di primo cittadino. Posso dire che abbiamo fatto un importante passo avanti con l’obiettivo di realizzare i progetti che ci stanno più a cuore per migliorare il futuro della città».

A questo punto della campagna elettorale va dato atto a Carlo Bo di avere centrato un primo e importante risultato: raccogliere intorno alla sua candidatura tutte le forze di Centrodestra. Potrebbe anche non essere una “gioiosa macchina da guerra di colore azzurro-verde” o un’invincibile corazzata capace di vincere al primo turno, ma lo schieramento è ampio e molto motivato. Non a caso questa eventualità era stata già messa in evidenza dallo stesso Olindo Cervella come elemento potenzialmente decisivo nel determinare le sorti della contesa elettorale. A questo punto le liste su cui Carlo Bo potrà contare sono sei: Forza Italia, Lega Salvini, Fratelli d’Italia, Alba Domani, Carlotta Boffa e la lista di Alberto Cirio che potrebbe fondersi con Per Alba per creare un soggetto civico condiviso. Ma, in questo senso, c’è spazio per nuovi scenari e la situazione resta un work in progres.

X