Dall'AstigianoEventi

Canto libero per ricordare Lucio, al Teatro Alfieri di Asti un concerto con i brani del duo Mogol Battisti

Musica, ma anche tanti segreti di una coppia che ha caratterizzato per un ventennio la canzone italiana

Quanti di noi, magari in gita o davanti al falò hanno intonato una canzone di Lucio Battisti? Probabilmente tutti. Al teatro Alfieri di Asti è in arrivo una serata che sarà perfetta per ritornare giovani e pensare ai vecchi tempi. Sabato 23 aprile alle ore 21, è in programma lo spettacolo “Canto Libero”, che porterà in scena le indimenticabili canzoni della fantastica coppia Battisti & Mogol. Canto Libero non è un semplice concerto ma un grande spettacolo che omaggia il periodo d’oro della musica italiana. Sul palco, un ensemble di musicisti affiatati e già rodati nel corso di lunghe carriere, che portano avanti questo nuovo progetto con grande determinazione: la band propone uno spettacolo che va ben oltre alla semplice esecuzione di cover dei brani dei classici del repertorio dei due. Lo show, infatti, rilegge gli originali mantenendo una certa aderenza ma cercando di non risultare mera copia, mettendoci la propria personalità e sensibilità musicale facendo emergere anche tutta l’anima blues e rock che questo artista aveva molto forte dentro di sé.

Non mancheranno chicche nascoste, conosciute solamente dai più appassionati. Lo spettacolo sarà quindi un tuffo nelle canzoni più belle dello storico duo che ha cambiato la storia della musica italiana, interpretate magicamente da una band di 10 elementi ed uno spettacolo curato nei minimi particolari. Spiega il frontman della band, Fabio Red Rosso: «Dopo aver studiato molto la sua musica, Battisti mi ha sorpreso ancor di più. Secondo me, è stato il più grande artista che abbia mai attraversato il panorama musicale italiano, per quantità e qualità di brani. E poi, io amo anche la sua voce. Quando sono sul palco, ho grande rispetto per quel che faccio, intendo nei suoi confronti, e spero sempre di farlo al meglio. Di certo ci metto tutto me stesso. E spero di trasmetterlo al pubblico. Non si trattava di fare delle belle cover di pezzi che amavamo. È uno spettacolo studiato nei minimi dettagli, nulla è lasciato al caso, arrangiamenti curatissimi, dinamiche e scenografie, videoproiezioni. Insomma, ci abbiamo messo il cuore». Lo spettacolo è fuori abbonamento. Informazioni alla biglietteria dell’Alfieri, in via al teatro 2 ad Asti. L’orario di apertura è il seguente: dal martedì al venerdì dalle 10 alle 17. Telefono: 0141/399.057 – 399.040.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com