CanaleROERO NORDROERO

Canale: “Pesca un libro” in Biblioteca, nuovi spazi e l’invito alle famiglie

Si presenta la nuova rete delle Biblioteche all’aperto di Canale

CANALE – Un progetto che parte da lontano: e che, sin da subito, si è posto come obiettivo e fulcro di tutto le famiglie, la loro partecipazione attiva alla vita sociale dei luoghi di vita quotidiana, nel segno della cultura e delle nuove opportunità di aggregazione. E’ “Pesca un libro”: iniziativa promossa dalla Biblioteca Civica “Pietro Cauda” di Canale, e resa possibile grazie al contributo della Fondazione Crc. Al termine di una serie di attività svolte in un biennio complesso, e condizionato in buona parte dall’emergenza sanitaria, si coronerà sabato 26 novembre 2022: come una sorta di “sole d’inverno”, in un pomeriggio di proposte ed attrattive poste a sintesi di quanto sviluppato in questi lunghi mesi.

La sede della manifestazione sarà la stessa Biblioteca Civica canalese, in piazza Italia 18, a partire dalle 15.30. In primo luogo, si procederà alla presentazione della nuova “Sala a Colori”: a tutti gli effetti un nuovo spazio a disposizione dell’utenza, con una particolare attenzione alle famiglie. E sì che, oltre ad ospitare nuove sezioni del già ricco “corpus” librario della biblioteca (ampliato in questi mesi grazie anche al Comune, con la cui collaborazione è stato possibile convogliare una ricca serie di volumi acquisiti grazie ai fondi statali), qui prenderà vita una sorta di “family room”: un luogo in cui leggere, ritrovarsi, giocare con le parole, trascorrere tempo a proprio agio, in un locale che sarà utile anche per le associazioni, e soprattutto per i giovani. Allo stesso modo, verrà presentata ufficialmente la rete delle biblioteche all’aperto che già stanno prendendo forma sul territorio canalese: sotto forma di cabine telefoniche “d’antan”, la prima delle quali era già stata installata a luglio dello scorso anno sulla Collina Giaconi a Madonna dei Cavalli (a fianco della Panchina Gigante Rosa), ed in cui i cittadini potranno liberamente prelevare, ma anche condividere, libri di ogni genere. In particolare, una delle cinque cabine sarà dedicata in modo specifico alla letteratura per l’infanzia.

Poi, nell’ambito del progetto “Nati per Leggere” sostenuto dalla Compagnia di San Paolo e dalla Regione Piemonte, con la collaborazione del Comune di Bra, dalle mani del sindaco e del Comitato Cultura della Biblioteca si passerà alla donazione dei libri alle famiglie dei “Nuovi Nati” negli anni 2020, 2021 e 2022, unitamente alla tessera della biblioteca in omaggio per tutti i piccoli intervenuti. A seguire, intorno alle 16.30 un duplice momento: nella nuova sala ci sarà la lettura animata per bambini a cura della scrittrice Sara Troletti, già applaudita ospite durante l’evento “Pagine Canalesi” dello scorso aprile, e autrice del bel libro “Storie per fare sogni belli”. Nella sala convegni, invece, in collaborazione con l’Unitre canalese e il gruppo Roero Rosa Odv, pieno spazio ad una scrittrice canalese: Maria Morello, fresca di stampa con il suo nuovissimo libro “Un viaggio infinito”, romanzo di rinascita e di nuova prospettiva. Arricchirà il pomeriggio una doppia mostra fotografica: quella sui proverbi canalesi curata dal Circolo Fotografico “Babi Clic” e “Canale Revival”, realizzata grazie alla collaborazione dei partecipanti al progetto “Pesca un libro”.

L’evento si concluderà con la merenda per i bambini e l’aperitivo per le famiglie, mentre verrà altresì proiettato il documentario “Canale in Cammino”, tutto dedicato alla cittadina, e frutto di una particolare sezione del progetto “Pesca un libro” in cui sono state le stesse famiglie di Canale a suggerire argomenti, suggestioni, ricordi e inquadrature. L’evento di sabato 26 novembre sarà realizzato con l’ulteriore collaborazione, oltre che delle istituzioni e delle associazioni ora citate, da parte dell’Ordine dei Cavalieri di San Michele del Roero, dell’Istituto Musicale di Canale e del Roero e dell’associazione di ricerca storica “Franco Casetta”. I referenti aggiungono: «Con l’occasione, è gradito il momento per ringraziare ancora l’amministrazione civica e soprattutto il CdA della Fondazione Crc nella persona del consigliere dottor Giorgio Garelli: da sempre attento alle dinamiche di Canale e alle sue potenzialità, e -insieme al collega Domenico Visca- pronto a sostenere da vicino, in più occasioni, le attività legate alla biblioteca e alla cultura in generale».

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button