CanaleROERO NORDROEROAttualità
In primo piano

Canale: La nuova Piazza Trento e Trieste si farà: la conferma in Consiglio

CANALE – Come annunciato a suo tempo, la seduta “estiva” del Consiglio comunale canalese si è rivelata molto tecnica. Ma con un annuncio concreto, in sede di valutazione del documento unico di programmazione per il periodo 2022-2024: ossia, la conferma delle intenzioni di concretizzare il rifacimento e la revisione di piazza Trento&Trieste, opera che da tempo è oggetto delle aspirazioni da parte dell’amministrazione civica. Parola del sindaco Enrico Faccenda: il quale ha precisato altresì come si stia completando la progettazione per la revisione della vicina piazza San Bernardino.

Per il resto, la sessione consiliare ha dato l’ok ad una nuova variazione di bilancio che contiene nuove entrate per contributi erariali di 15mila euro per i centri estivi, 8.700 euro per le funzioni fondamentali del Comune, e ristori statali rispettivamente di 5mila euro e 33.600 euro dai mancati proventi per esenzioni Cosap e riduzioni Tari accordate a imprese e famiglie a seguito dell’emergenza sanitaria. Ne arriveranno altri 23.500, con misure da valutarsi, a beneficio delle famiglie. In questa manovra sono previsti anche ulteriori 12mila euro di spesa per la revisione dell’impianto elettrico dell’edificio scolastico, nell’ambito del piano per l’antincendio.

Si valuterà invece sul da farsi per la “partita” da 18mila euro tenuti da parte per ulteriori azioni di manutenzione straordinaria del Rio di Canale: che, per la parte di opere già svolte, ha dimostrato di saper fare il proprio lavoro in occasione delle eccezionali avversità atmosferiche dello scorso 13 luglio. «Vedremo cosa fare – ha detto Faccenda- perché nella fase urgente dopo il nubifragio siamo subito intervenuti per la pulizia di fossi, rete viaria, rive e strade bianche: anche se si tratta di spese che di solito vengono rimborsate ai Comuni, preferiamo essere prudenti. Non si è atteso, e si è agito immediatamente, in quei giorni».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button