CanaleROERO NORDROEROAttualità

Canale: la “Duchesse”: una donazione al Comune, nel segno del dolce…

Si ricorda il pasticcere canalese del ‘900 inventore di tanti dolci

CANALE – Visita gradita e senza dubbio con un fascino d’antan, d’epoca, in municipio a Canale. E’ stato il vice sindaco Gianni Gallino, la scorsa settimana, ad accogliere Pompea Gallarato e la figlia Elena Roero: rispettivamente, nipote e pronipote di quel Nicola Gallarato che fu pasticcere nella capitale del pesco e inventore delle rinomate “Duchesse”.

Stiamo parlando di un dolce che è tra i veri simboli della cittadina: apprezzatissimo risultato di una ricetta segreta e tramandata negli anni come un gustoso arcano, tant’è che il successo è ancora attuale grazie alla preparazione condotta ai giorni nostri dalla locale pasticceria Sacchero. Che è, del resto, l’unica ed esclusiva a detenere la quasi-magica formula originale: per questo capolavoro di sapore, prodotto in maniera rigorosamente artigianale, consistente in due morbide cialde preparate con nocciole di varietà “Tonda Gentile delle Langhe”, uova e burro, farcite con una crema a base di cioccolata, mandorle e liquori misti. Accompagnando la storia del Novecento, la “Duchesse” è giunta sino ai nostri tempi: passando dai Gallarato alla famiglia Quadro, e poi proprio a Beppe Sacchero con tutto il suo valido team. «Le eredi del nostro concittadino – racconta Gallino – ci hanno donato un antico medagliere dei premi ricevuti dal loro avo. In questo speciale albo d’oro compaiono la medaglia ottenuta all’esposizione universale di Londra del 1902 e medaglia d’onore ricevuta all’analogo “expo” di Parigi.

Si comprende, dunque, come la “Duchesse” abbia già avuto già all’epoca una serie riconoscimenti internazionali». Il medagliere sarà esposto in Comune. Il vice sindaco, in merito, aggiunge: «Siamo grati per il prezioso dono a cui abbiamo ricambiato con una copia del libro “Canale – Storia e cultura di una terra del Roero”»: volume che è realmente, a sua volta, un capolavoro di contenuti ogni volta da scoprire e riscoprire, redatto a suo tempo con la conduzione editoriale di Luciano Bertello e Baldassarre Molino. Sia, questo, anche un invito a cercarlo, e a sfogliarlo: per comprendere meglio molte cose che gravitano intorno al sistema-Canale». La stessa Giunta guidata dal sindaco Enrico Faccenda ha preso atto ufficiale di questa donazione a cura delle signore Gallarato e Roero: e invierà loro una copia della deliberazione redatta, come segno non solo formale di riconoscenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button