CanaleROERO NORDROEROAttualità

Canale: Autovelox e semafori “pensanti”: nuovi investimenti per la città

Sicurezza stradale e controlli sulla viabilità come argomenti prioritari, a Canale, in queste settimane. E’ anche questa, con tutte le probabilità, la linea che il Comune sta seguendo nell’ambito del rinnovo di organico e politiche relative alla Polizia locale. In primo luogo, l’amministrazione comunale ha deciso di rimettere mano al sistema operativo di rilevamento automatico delle infrazioni semaforiche dell’impianto posto all’incrocio tra la “tangenziale” di corso Rodilhan e via Cornarea: che alcuni anni addietro, nell’ambito del programma regionale di sicurezza stradale, era stato realizzato all’interno del piano che aveva istituito peraltro le cosiddette “Zone 30” nel centro abitato oltre che una serie di opere per la sicurezza di pedoni e automobilisti. Scaduta la garanzia della struttura, ci si è messi all’opera per continuare a monitorare e controllare, 24 ore su 24, il rispetto del codice della strada nell’attraversamento stradale in questione, elevando sanzioni in caso di violazione. Ci si è affidati alla ditta Project Automation di Monza, secondo il sistema dell’affidamento diretto: per una somma lorda di 12.200 euro pari ad un canone mensile di 1.016,67 euro. In molti hanno poi preso atto dell’ingaggio di un nuovo sistema di autovelox: noleggiato presso una ditta specializzata ligure di Sestri Levante, in un “pacchetto” di 4 interventi sino alla fine del mese. Ciò, anche in considerazione del fatto per cui: «Nel tempo – viene spiegato dagli uffici comunali – sono pervenute all’attenzione dell’Amministrazione di Canale, innumerevoli doglianze inerenti la circolazione stradale in ingresso, soprattutto in riferimento all’elevata velocità».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button