CALCIO SERIE D – Settebrutto per il Bra ko 1-3 con il Chieri

158
Purtroppo inutile. La soluzione vincente messa in rete da Brancato in mischia FOTO LUSSO

Niente da fare: per il Bra impegnato nel campionato di calcio Serie D le mura di casa, quelle dell’impianto sportivo dedicato alla memoria dell’olimpionico Attilio Bravi, sembrano stregate.Anche ieri, dopo l’iniziale e benaugurante 1-0 firmato Daniele Brancato, i padroni di casa sono andati “in tilt” uscendo alla fine sconfitti.Il 7°ko in casa quest’anno per i giallorossi. La vittoria al “Bravi” manca ormai da metà dicembre.L’ultimo ospite a fare bottino pieno sotto la Zizzola è stato il Chieri impostosi per 3 reti a una.

Mister Fabrizio Daidola aveva schierato il Bra dall’inizio con: Bonofiglio, Rossi, Barale, Bettati, Dolce (sostituito al 22° del secondo tempo da Tettamanti), Giglio (sostituito al 22° del secondo tempo da D’Antoni), Brancato (sostituito al 40°del secondo tempo da Quitadamo), Gonella (sostituito al 32°del secondo tempo da Petracca), Casolla, Tuzza, Massucco (sostituito al 40° del secondo tempo da De Santi).

Iprimi minuti della partita autorizzavano i sostenitori dei giallorossi a sperare in una buona prestazione.Al 13° i loro beniamini sbloccavano il risultato: calcio d’angolo di Gonella, mischia davanti al portiere Benini che Brancato risolveva insaccando l’1-0 Bra!

Pronta, però, si è rivelata la reazione del Chieri: da un’altra azione d’angolo, tiro al volo di Gaeta che scheggiava la traversa della porta locale. Corner di Gonella al 24, Rossi schiaccia di testa davanti a Benini che controllava la sfera.  Al 42°, gran giocata (ancora) di Gonella al limite dell’area: destro a giro e palla che sibilava  non molto distante dal palo più lontano. Finiva così la prima frazione.

Secondo tempo.Il Chieri perveniva al pareggio al 14° grazie a un tocco ravvicinato da punizione laterale di D’Iglio.Dopo l’1-1, il Bra è sembrato andare insofferenza.Il sorpasso chierese si è materializzato al 21°: destro dal limite di Di Lernia, piattone all’angolino basso e 1-2.A questo punto  Daidola metteva dentro Tettamanti e D’Antoni per cercare di dare peso offensivo e tentare di recuperare.Ci provava di puntone l’ex Pro Sesto in area chierese, colpendo in mischia e mandando la sfera alta di poco sulla traversa.

Gasparri chiudeva i conti al 37°: ripartenza Chieri e tap-in vincente davanti a Bonofiglio, 1-3.

Dopo la domenica di sosta per il “Viareggio”, il Bra tornerà in campo il 17 marzo allo stadio “Bacigalupo” per il match esterno con il Savona (ore 14.30).