CalcioSPORT

Calcio Serie D, rapporto di partnership e collaborazione con il Centro Medico BIOS di Bra

Sono iniziate ieri mattina le visite mediche, per l’idoneità sportiva, in vista della nuova Serie D alle porte.
L’A.C. Bra ha stretto un rapporto di partnership e collaborazione con il Centro Medico BIOS (di via Senatore Sartori, 29) “partito ufficialmente” oggi con le prime visite dei calciatori giallorossi.
Centro Medico BIOS di Bra (responsabile Marella Fumero) che si occupa (anche) di visite di idoneità medico sportiva, convenzione per associazioni sportive e squadre, corsi di primo soccorso, corsi di BLSD per uso defibrillatore, con professionisti del settore. Tra questi: il dott. Cesare Ferro (Medico dello Sport, Ortopedico e Traumatologo, nuovo consulente esterno per l’A.C. Bra per la traumatologia sportiva; nello specifico, per i colori giallorossi, si occupa di visite agonistiche, di ecografie diagnostiche muscolo-scheletriche ndr), dott. Pietro De Luca (Medico dello Sport), dott. Marco Ribezzo (Cardiologo), dott.ssa Marta Moggio (tecnico di Cardiologia).
Questa mattina, tra gli altri, sono stati visitati i calciatori Cristian Tos, Gabriele Quitadamo, Zakaria Daqoune e Paolo Guerci. Presenti il direttore generale braidese Pietro Sartori e il responsabile sanitario Francesco Ghibaudo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button