CALCIO SERIE D – Il Bra fa 3-3 nel recupero con la Folgore Caratese

Nel recupero di campionato (dopo il rinvio del 3 febbraio scorso per neve) giocatosi ieri pomeriggio all’“Attilio Bravi”, il Bra impegnato nel campionato di calcio Serie D ha centrato il terzo risultato utile e di fila pareggiando per 3-3 con la Folgore Caratese.
Padroni di casa (in completo giallorosso) schierati dall’inizio ccon: Bonofiglio; Brancato, Rossi, Barale, Sana; Vergnano, Dolce, Tuzza; Tettamanti, Giglio, Casolla.
Cacciator al sesto minuto anticipa Giglio in calcio dopo un tocco velenoso di Casolla; Bra in gol al minuto 11: sponda di Giglio in area lombarda e destro a fil di palo di Ciccio Casolla, 1-0!
Ancora pericoloso l’attacco locale, con il portiere ospite Rainero che respinge la conclusione di Tettamanti.
Pareggio Folgore Caratese con Ngom, abile a insaccare una girata di destro a centro area, 1-1 al 25°.
Il direttore di gara non fischia un rigore al Bra, al 26°, per un intervento falloso e da dietro, di Cacciatore, su Casolla lanciato a rete.
Grandissima parata di Bonofiglio alla mezz’ora sul bolide di Carbonaro: tuffo a due mani e pallone in calcio d’angolo. 
Bomber Giglio scodella un pallone interessante a centro area al 39°, senza trovare nessun compagno di squadra.
La Folgore sorpassa al 42°: Poesio vince un contrasto con Casolla a centrocampo (piuttosto energico e al limite per un’eventuale fischio arbitrale) e, giunto al limite dell’area, lascia partire un destro con palla sotto la traversa per l’1-2. Fine primo tempo con i lombardi avanti nel punteggio.
Fabio Gonella (esterno offensivo 2000) fa il suo esordio casalingo e prende il posto di Tuzza a inizio ripresa.
Ngom getta alle ortiche un contropiede velenoso al 6°. Doppio cambio Bra al tredicesimo: Quitadamo per Brancato e De Santi per Vergnano.
Quindicesimo e gran destro a giro di Gonella, che sibila la traversa dai 16 metri. Sono le prove generali del pareggio braidese che arriva al 18°: palla sul destro, sempre dal limite e sempre Gonella, conclusione precisa e potente che s’infila all’incrocio dei pali, 2-2!
Bettati rileva Barale al 20° poi i giallorossi mettono la freccia: palombella di Giglio in area piccola, colpo di testa preciso e puntuale di Casolla che infila Rainero per il 3-2! Doppietta per Casolla e gol numero 13 in campionato, al secondo posto nella classifica cannonieri (al pari di Gioè) dietro alla coppia Baudi-Virdis con 15 centri.
Mezz’ora esatta e la Folgore Caratese ristabilisce la parità, trovando il puntone in mischia (davanti all’incolpevole Bonofiglio) per il 3-3.
Petracca rileva l’acciaccato De Santi al 41°; al 43° l’ex Serie A Papa Waigo prende il posto di Carbonaro, tra le fila dei lombardi. 
Cinque minuti di recupero, ma la contesa si chiude sul tre pari.
IL COMMENTO DI DAIDOLA
«La partita ha avuto diversi risvolti tra sorpassi e contro sorpassi, contro un avversario che ha dei valori assoluti e che credo non nascondesse ambizioni di primato. Ho visto una partita aperta ed equilibrata. Abbiamo un po’ di rammarico per aver preso il 3-3, un gol in mischia e in confusione, dovevamo essere più pronti e liberare l’area di rigore. Poi, il calcio di rigore non fischiato su Casolla, nel primo tempo. Paradossale perché era un rigore netto. Stiamo recuperando i vari giocatori e abbiamo fatto due partite ravvicinate di grande intensità. Potevamo vincerla con la Folgore Caratese, comunque è un punto che arriva a seguito di una buona prestazione. Un buon punto. Gonella è una risorsa in più, ha fatto bene largo a sinistra, facendo un gran gol e sfiorandone uno poco prima» –  ha dichiarato mister Fabrizio Daidola nella conferenza stampa post partita.
Domenica 17 febbraio (alle ore 14,30) appuntamento ancora, al “Bravi”: il Bra ospiterà gli spezzini della Fezzanese.

FOCUS

GUARDIAMOCI INTORNO

Strada Ca’ del Bosco e quel cantiere che langue a Bra

Un lettore: Non so se faccio bene a rivolgermi al “Corriere” o dovrei scrivere a “Chi l’ha visto?” per ritrovare gli operai che ormai da un mese hanno smesso di lavorare in strad...

È vero che nessuno lo vuole, ma non vada a ramengo

Un lettore: Almeno tenete chiuse le finestre di questo palazzotto di proprietà del Comune in via Vittorio Emanuele II, pieno di centro di Bra… E’ vero che hanno provato a venderl...

Quelle caditoie infossate dopo le riasfaltature

Un lettore: E’ possibile, quando si riasfalta una strada, provvedere a sollevare il livello dei tombini di raccolta delle acque piovane? Se non lo si fa (vedasi per esempio via Cr...