BRACalcioSPORT

CALCIO SERIE D – Il Bra fa 0-0 a Stresa, addio illusioni play-off

Nel recupero della 14ª giornata di ritorno del campionato di calcio Serie D, giocatosi ieri pomeriggio allo stadio “Luigi Forlano”, il Bra ha pareggiato per 0-0 a Stresa.
Al terzo appuntamento e dopo due rinvii consecutivi (il 13 aprile al 30° del primo tempo per infortunio dell’arbitro e il 24 aprile per impraticabilità del terreno di gioco, causa diluvio), il punteggio finale a reti bianche fa salire i giallorossi a quota 47 punti ma cancella, matematicamente, la possibilità di raggiungere la zona play-off. Gli stresiani, già aritmeticamente condannati al ritorno in Eccellenza, hanno salutato il proprio pubblico con un risultato positivo.
Il Bra (in completo nero con inserti giallorossi) ha fatto registrare il debutto stagionale di Alberto Reinaudo tra i pali per il classe 1998, al posto dell’acciaccato Bonofiglio. Vergnano, Rossi, Bettati, Brancato; Dolce, Petracca; De Santi, Tettamanti, Casolla; D’Antoni, il resto dell’undici titolare.
Nel corso del primo tempo, al nono minuto per l’esattezza, esterno destro di D’Antoni in proiezione offensiva, con l’uscita di Barantani che respinge il pallone. Tap-in di Petracca a botta sicura e pronta opposizione di un difensore gialloblu. Per lo Stresa “solo” un piazzato alto di poco di Agnesina, tiro mancino alla mezzora da una ventina di metri. Ci prova ancora D’Antoni, al culmine di una bella azione giallorossa, ma il suo destro non inquadra lo specchio della porta.
Nella seconda frazione il Bra alza la pressione offensiva e il baricentro: Casolla impegna Barantani in angolo, con un destro rasoterra al minuto 2. 
Stresa in avanti con Tuveri, Reinaudo sfodera una bellissima uscita e palla in corner (4°).
Piazzato di Tettamanti dai 25 metri, Barantani si fa sorprendere dalla traiettoria e alza la palla in corner; girata mancina di Bettati, fuori di poco al 19°. 
Calcio di rigore non assegnato ai giallorossi al 27°: Bratto strattona la maglia di Casolla in area, facendogli perdere il contatto con la sfera, ma per il direttore di gara è tutto regolare. 
Tettamanti protagonista: punizione alta d’un soffio; poi la grande parata in tuffo di Barantani, sul destro a mezza altezza. Barantani prodigioso anche su Casolla al 39°.
Braidesi sfortunati al 40°: ribattuta dal limite dell’area di Tuzza e palo clamoroso.
Domenica 5 maggio alle ore 15 ci sarà Bra-Sestri Levante all’“Attilio Bravi”, ultimo match ufficiale del 2018/2019.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com