CALCIO SERIE D – Bra domina il «derby» con Dronero

Riceviamo da Ac Bra
e volentieri pubblichiamo.
Casolla, fortissimamente Casolla!
Il Bra di calcio Serie D ritrova la vittoria tra le mura amiche (che mancava dal 2-1 all’Inveruno del 7 ottobre scorso ndr) e lo fa battendo, con ampio merito, la Pro Dronero nell’unico derby cuneese del girone. Ieri pomeriggio, al “Bravi”, 4-1 dei giallorossi ai biancorossi (come in Coppa Italia nel settembre scorso), con l’attaccante di Cattolica classe 1992 assoluto “uomo-partita”: doppietta e un assist.
Tante le defezioni tra i padroni di casa: Ghidinelli (per lui rottura del legamento crociato del ginocchio e stagione finita; tutta la società gli augura una buona guarigione) Bettati, Tettamanti e lo squalificato De Souza, scesi in campo (in completo bianco-giallorosso) con: Bonofiglio; Massucco, Rossi, Barale, Sana; Brancato, Dolce, De Santi; Tuzza; Giglio, Casolla.
Minuto 9 e la Pro Dronero va in rete: sugli sviluppi di un piazzato dai 30 metri di Luca Isoardi, pallone ribattuto sulla sinistra che viene rovesciato, al volo, da Maglie; giunge sul secondo palo per Sall che, di testa, insacca lo 0-1 all’angolino.
Tre minuti dopo, il Bra pareggia: Casolla imbuca per De Santi che, dopo aver eluso l’uscita di Rosano, mette dentro l’1-1! Primo gol personale in D, con la fresca convocazione in Rappresentativa!
Padroni di casa che premono sull’acceleratore, tanto da arrivare al sorpasso: Casolla per Sana, traversone preciso dalla sinistra sulla testa di bomber Giglio che, all’altezza del secondo palo, incrocia la palla dalla parte opposta per il 2-1!
Pro Dronero “stordita”, con Massucco in spaccata che, al 25, chiama Rosano alla parata in calcio d’angolo.
Calcio di rigore per i braidesi al 36°: Guerra strattona e atterra Casolla, in area, per il direttore di gara c’è la massima punizione. Dagli 11 metri “el tanque” gonfia la rete ed è 3-1!
Al 47° del primo tempo, destro in controbalzo dai 30 metri di Giglio e Rosano, con una presa in due tempi, la toglie dall’incrocio dei pali.
Rossi, al terzo della ripresa, è provvidenziale in scivolata nel murare la conclusione velenosa e potente di Rastrelli. Un minuto più tardi, gol annullato a Maglie per posizione di fuorigioco.
Brancato e Giglio mettono i brividi a Rosano, ma la Pro Dronero è pericolosa con Galfrè (25°) che mette a lato un’azione partita da Dutto, che aveva disturbato Bonofiglio nell’uscita.
Ospiti in 10 uomini al 33°: secondo giallo a Maglie per un duro intervento su Giglio, a centrocampo. Ne fa le spese, anche, mister Dessena che viene allontanato dalla panchina per proteste.
Minuto 47 e 4-1 dei giallorossi: il neo-entrato Vergnano dopo un bel contropiede serve Casolla che, in area, trafigge Rosano in diagonale! Bra al 4° posto con 20 punti, al pari del Ligorna.
Domenica 2 dicembre, alle ore al “Comunale” di Sanremo (Im) si giocherà Sanremese-Bra.
X