BRACalcioSPORT

CALCIO / Il Bra continua a vincere: 0-2 al Legnano

BRAUna “meraviglia” di Antonio Cardore e il rasoterra chirurgico di Olger Merkaj, ieri pomeriggio hanno deciso il recupero della 7ª giornata d’andata con il Legnano (0-2). Entrambi con il piede sinistro, entrambi nel secondo tempo. Allo stadio “Giovanni Mari”, il Bra impegnato nella serie D di calcio piazza il primo allungo stagionale in classifica: vetta a quota 22 punti, +5 sulle inseguitrici Pont Donnaz e Derthona. Dopo un primo tempo combattuto, il “doppio colpo” braidese nella seconda frazione. Seconda vittoria consecutiva, sette vittorie ed un pareggio in otto partite disputate, miglior difesa con due gol incassati e miglior attacco (al pari della Caronnese e del Gozzano) con quindici centri.
 
Al decimo minuto di gioco: lancio di Tuzza, controllo perfetto di Bongiovanni che entra in area e conclude, ma Colnaghi fa scudo e respinge il pallone. Gaeta dai 20 metri, alla mezz’ora, ma Colnaghi si rifugia in corner. Legnano pericoloso: punizione dal vertice destro dell’area braidese, sinistro di Cocuzza e Guerci respinge la minaccia al 40′. Sinistro di Tuzza dai 18 metri, con palla alta ma non di molto, nell’unico minuto di recupero concesso dall’arbitro.

Sinistro di Merkaj dall’interno dell’area lombarda, al nono minuto della ripresa, con il pallone che sfiora il palo alla sinistra di Colnaghi! 
0-1 Bra al 12′: calcio di punizione meraviglioso di Antonio Cardore, battuto con il mancino dal vertice destro ad una distanza di 25 metri circa e pallone sotto l’incrocio dei pali! 
Un minuto più tardi è pronta e reattiva la risposta di “Paolino” Guerci, con i pugni su un tiro da fuori scagliato da un lilla. Punizione battuta da Tuzza al ventiquattresimo, mischia in area e bomber Gaeta batte Colnaghi, ma l’arbitro annulla per un presunto fallo in attacco. 
0-2 Bra al 33′: sinistro rasoterra di Merkaj (assist di Marco Gaeta) che supera Colnaghi in uscita con precisione! Rovesciata di Cocuzza al 36′, in area, ma Guerci risponde alla grande e allontana il pallone in tuffo. Poco dopo Gaeta, lanciato verso la porta avversaria, viene fermato per una posizione di fuorigioco. Rientro in campo al minuto 39 per Cristian Tos (difensore centrale, subentrato per Olivero) dopo i problemi muscolari dell’ultimo periodo.Cinque i minuti di recupero, ma il Bra “controlla le operazioni” e al triplice fischio può legittimamente esultare!
Domenica 20 dicembre (alle ore 14.30) l’ultimo impegno casalingo del 2020 per i giallorossi: all’Attilio Bravi si gioca Bra-Arconatese.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button