Buone prassi per contrastare il rischio idrogeologico

79

 Il polo universitario ha ospitato, il seminario interprovinciale organizzato dalla Regione Piemonte, settore Difesa del Suolo, per informare amministratori, tecnici comunali e provinciali, ordini professionali delle provincie di Asti, Alessandria, Cuneo sulle recenti novità normative e le strategie di pianificazione, programmazione, progettazione per contrastare alluvioni, dissesti e rischi idrogeologici.

Circa cinquecento i partecipanti fra ingegneri, architetti, costruttori edili, agronomi, geologici, geometri dell’area sud Piemonte riuniti nell’aula magna e in aule attigue. Fra i relatori la responsabile del settore regionale Gabriella Giunta, che ha aperto la rosa di interventi per illustrare il progetto Rendis; la mattina è proseguita con l’illustrazione di modelli e misure da adottare sul territorio da parte dei funzionari e tecnici regionali del settore e della protezione civile. Il seminario si è concluso con quesiti del pubblico.

“Chi progetta oggi, si legge nella presentazione invito- non può prescindere da una visione strategica, normativa e pianificatrice collaborando nella sfida comune con tutti gli attori”.