BRACRONACA
In primo piano

Bra: vilipendio alla bandiera italiana, per Fratelli d’Italia un fatto gravissimo

Se da un lato possiamo essere soddisfatti per la quasi immediata sostituzione del Tricolore dopo la nostra denuncia, dall’altro lato siamo ancora più esterrefatti nel vedere confermato ciò che abbiamo sempre pensato, e cioè che la Bandiera Italiana, simbolo del nostro Paese, ciò che rappresenta la nostra identità nazionale e l’ideale legame tra le diverse generazioni, da parte dei signori della sinistra braidese sia considerata praticamente uno straccio da cambiare solo dopo aver subito aspre critiche.

Solo il timore di essere fortemente criticati, o persino denunciati, ha condotto il Sindaco di Bra e la sua Giunta a sostituire la Bandiera sull’edifico della scuola di via Ospedale.

Ma per noi non è assolutamente sufficiente!

Sig. Sindaco Fogliato, noi abbiamo voluto denunciare con quella foto, a cui Lei ha cercato in fretta di rimediare, la gravissima incapacità Sua e della Sua amministrazione di essere rappresentanti dei valori che quella Bandiera esprime.

Non è certo sostituendo di corsa le malconce bandiere esposte sugli edifici pubblici, come state facendo in queste ore, che possa cambiare il giudizio negativo, anzi ancora di più ci convincete della Vostra inadeguatezza. Inoltre, siamo davvero molto preoccupati e angosciati nel pensare che se l’esterno degli edifici scolastici comunali è in quello stato di abbandono, chissà l’interno in che stato versa. Si avvicina l’inizio dell’anno scolastico con gli enormi problemi dovuti alla Pandemia che il Governo non riesce a gestire, se a questo associamo la totale inefficienza dell’amministrazione braidese la tempesta è davvero perfetta.

Sig. Sindaco Fogliato, il consiglio che riteniamo di darLe per il bene della comunità braidese, è quello di rassegnare al più presto le dimissioni. La Sua è un’amministrazione coinvolta di recente in uno scandalo gravissimo che ha portato alle dimissioni di un Suo assessore, scandalo che getta ombre enormi sul

Vostro operato (non sarà certo una farsa come il Consiglio Comunale aperto di poche settimane fa a far calare il sipario su quella tristissima vicenda).

Inoltre, Lei sta dando prova giorno dopo giorno di non essere all’altezza dell’incarico, sia nel periodo pre-COVID sia, in modo particolare, quando è scoppiata la pandemia.

Nessun provvedimento adeguato a fronteggiare la situazione, nessuna iniziativa degna di nota, tranne creare ancora più problemi alle imprese, al commercio e ai cittadini con scelte sbagliate sulla viabilità (il dietrofront di alcuni giorni fa sul senso unico in via Craveri la dice lunga).

Inoltre, la città è sempre più sporca, sciatta, erbacce ai bordi delle strade, strisce pedonali completamente scolorite, bivacchi quotidiani di extracomunitari nelle aree verdi e davanti ai supermercati, immondizia in pieno giorno nelle vie del centro a rovinare ancora di più l’immagine di Bra con negative conseguenze sul turismo in un periodo già particolarmente difficile per altre ovvie ragioni.

Sig. Sindaco Fogliato, noi abbiamo cercato in questi mesi di dare una mano, la Consigliera Annalisa Genta è stata colei che più di tutti ha proposto continuamente, sia verbalmente che per iscritto, soluzioni, provvedimenti anche innovativi da adottare con celerità per venire incontro alle esigenze dei concittadini, per cercare di limitare, con gli strumenti del Comune, le difficoltà che stanno via via aumentano. Da parte Vostra nessuna risposta, nemmeno la buona educazione di giustificare il diniego di fronte a buoni e utili consigli, anzi alla Consigliera Genta avete anche tolto in malo e ingiustificato modo la parola, attraverso un’azione deplorevole del Presidente del Consiglio Comunale, quando ha messo in luce le Vostre cattive condotte, denotando così un assoluto disprezzo per la libertà di pensiero e di espressione.

Sig. Sindaco Fogliato, ammetta il fallimento, la Vostra totale incapacità e i gravissimi fatti accaduti Vi stanno travolgendo. Eviti che il futuro di Bra si deteriori sempre di più a livello di immagine e di credibilità.

La città sta pagando a causa Vostra un prezzo troppo alto in un momento già di per sé complicatissimo. Si dimetta, per il bene di Bra e dei Braidesi!

Fratelli d’Italia – Sezione del Braidese

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button