BRAAttualità

Bra, un dormitorio studenti in memoria di Gianfranco Testa

BRA – In memoria di Gianfranco Testa l’Associazione Granello di Senape avvia un progetto per un dormitorio per studenti in Costa d’Avorio

Quando insieme al fratello, don Giuliano, ha dato inizio all’avventura di Granello di Senape, nel 1988, Gianfranco Testa, originario di Bra, nel cuneese, aveva 44 anni. Il Granello di Senape è un’organizzazione di volontariato che si occupa da 33 anni di progetti inerenti l’educazione, la crescita, la salute e il lavoro nei paesi del terzo mondo.

Quest’avventura lo ha appassionato e accompagnato fino alla fine: “L’ultima attività da lui svolta il giorno prima di morire – scrive l’organizzazione su GoFundMe, dove ha lanciato una raccolta fondi in sua memoria – è stato un banchetto in favore dei nostri progetti africani”.

Tra questi figura la scuola professionale nel villaggio di Ebimpé, distretto di Anyama, Costa d’Avorio, dove – scrivono – è diventato necessario costruire al più presto un dormitorio, con annessa mensa, per gli studenti dei villaggi vicini e delle varie periferie della città che non hanno i mezzi  di trasporto per andare e tornare dalla scuola”.

“Il raggiungimento dell’obiettivo di 30.000 € entro il 30/10/2021 ci consentirà di terminare i lavori e inaugurare il Dormitorio per l’anno scolastico 2021/22”. La raccolta per il progetto in memoria di Gianfranco Testa ha superato i 2mila euro in tre settimane ed è raggiungibile al link https://it.gf.me/v/c/gfm/un-dormitorio-studenti-in-memoria-di-gianfranco

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button