BRAEconomia & Lavoro

Bra rinnova il fondo compensativo per le imprese colpite dalla crisi

Le richieste di contributo dovranno essere inviate entro il 31 maggio

Bra rinnova anche per il 2022 il Fondo compensativo per le imposte locali, strumento che da dieci anni destina fondi comunali a rimborso di imposte locali e che, dallo scorso anno, è rivolto in particolare per garantire un aiuto delle attività economiche che maggiormente hanno patito le conseguenze dell’emergenza pandemica.

Fin dall’avvio della pandemia da Covid 19 il Comune ha attivato una serie di azioni finalizzate a contenerne l’impatto economico: il rinvio delle scadenze delle imposte locali, l’attuazione di sgravi superiori a quanto la normativa nazionale aveva previsto in materia di IMU, nonché l’esenzione del Canone unico patrimoniale per le occupazioni e la pubblicità. Allo stesso tempo, l’Amministrazione ha operato una forte riduzione nelle bollette TARI (Tassa rifiuti) delle utenze non domestiche arrivata fino ad una percentuale del 95% della quota variabile del tributo, graduando la riduzione sulla base del settore d’attività d’appartenenza.

Per il 2021 il Fondo compensativo è destinato alla compensazione parziale delle imposte locali nella logica di continuità rispetto ad un bando – conclusosi lo scorso 28 febbraio – che prevede l’assegnazione di voucher a copertura dei costi fissi aziendali. L’importo del fondo compensativo per l’anno 2021 può contare su una somma pari a 15 mila euro, che garantirà la copertura della quota fissa TARI, dell’IMU e del canone unico patrimoniale pagato dalle attività economiche cittadine, anche in questo caso con graduazioni degli importi a seconda della tipologia di entrata comunale considerata.

Sebbene quest’anno abbia visto un importante recupero della produzione delle nostre imprese”, spiega il sindaco Gianni Fogliato, “il Comune prosegue nelle sue politiche espansive dirette a sostenere le attività ancora duramente provate dall’emergenza. Per questo, abbiamo rifinanziato il Fondo compensativo, oltre a stanziare 150 mila euro per interventi di sostegno mediante voucher per la copertura di costi fissi da parte delle aziende più colpite dalla crisi con un bando che si è concluso nei giorni scorsi ed ha visto notevole interesse da parte del tessuto produttivo locale”.

Tutte le informazioni relative al funzionamento del fondo e ai criteri seguiti per la determinazione degli indennizzi sono contenuti nel bando pubblicato sul sito internet del Comune, nella pagina dedicata al Fondo compensativo per le imprese. Qui è possibile trovare anche l’apposito modulo che deve essere necessariamente utilizzato per presentare le domande di contributo entro il 31 maggio 2022. La consegna delle domande potrà avvenire mediante inoltro di messaggio di posta elettronica certificata all’indirizzo comunebra@postecert.it. (rb)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button