BRAAttualità

Bra: parte dai giovani l’appello a partecipare alla Colletta Alimentare

BRA – Circa 300 studenti hanno partecipato la settimana scorsa al polifunzionale comunale “Arpino” di Bra, a un incontro in preparazione della Giornata nazionale della Colletta alimentare. Un momento voluto dai coordinatori locale di questa iniziativa e dall’Amministrazione civica, condiviso con i dirigenti scolastici per metterne a tema il valore educativo. 

Presenti rappresentanti della Media “Piumati”, del Liceo statale “Giolitti-Gandino”, dell’Istituto professionale “Mucci” e del tecnico “Guala”. L’intervento del sindaco Gianni Fogliato ha valorizzato l’impegno e la disponibilità dei giovani che da anni con tutte le associazioni di volontariato hanno reso possibile la Giornata della Colletta alimentare sotto la Zizzola. Una festa della carità caratterizzata dall’entusiasmo e dall’allegria degli studenti.  

Molto significative le parole di una studentessa del “Mucci”, Desiré Vaina, che partecipando alla scorsa Colletta si è sentita «cambiata»: è cambiato il suo atteggiamento, il suo porsi dinnanzi alla realtà.

Roberto Costamagna del Lions Club ha approfondito ulteriormente questo aspetto, il valore della socialità dentro un gesto di donazione. Claudia Alessandri, responsabile della Caritas braidese, ha illustrato la situazione di povertà locale, sempre sotto l’ottica relazionale.

Pasquale Ragno, responsabile regionale della Colletta Alimentare, si è chiesto cosa spinge i docenti a occuparsi, o meglio a preoccuparsi per questa iniziativa, e cosa spinge gli studenti a partecipare. Il vero bisogno individuale è il desiderio di essere felice, di stare bene dentro una realtà dove io costruisco un bene con uno sguardo positivo e propositivo. Una realtà dove io con la Colletta alimentare rispondo a un bisogno che porta ad altri bisogni anche miei, e forse più importanti.

Madre Teresa di Calcutta diceva: «Fare del bene fa bene innanzitutto a noi e dobbiamo farne esperienza». Ancora madre Teresa: «Il problema è non lasciare soli chi sta vivendo momenti di difficoltà, il condividere è un grande aiuto per tutti come sostegno e richiamo”.

L’invito degli organizzatori è quindi a partecipare, liberamente, alla Colletta come volontari o donatori di prodotti per i bisognosi ai supermercati. L’edizione 2022 si terrà il prossimo sabato 26 novembre. Il desiderio che deve animarci: essere felici lasciandoci cambiare nel nostro quotidiano come ha raccontato Desiré.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button