BRACRONACA

Bra non è la capitale della ‘ndrangheta, la ferma posizione del Sindaco Gianni Fogliato

BRA – La dichiarazione del Sindaco Gianni Fogliato a seguito delle dimissioni  dell’assessore Massimo Borrelli, recentemente indagato nell’ambito dell’inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Torino.

Ringrazio Massimo Borrelli per il lavoro svolto in questi anni e per il senso civico che, nel rispetto delle istituzioni, lo ha portato  a rassegnare le dimissioni per non sovrapporre la vicenda personale a quella amministrativa – ha commentato il sindaco Gianni Fogliato –. Da sempre il nostro operato è improntato al rispetto della legalità: siamo profondamente colpiti dai fatti che hanno coinvolto la nostra comunità, nutriamo grande fiducia nel lavoro della magistratura per far luce sulla vicenda e respingiamo la visione (riportata da alcuni media) che identifica il nostro territorio quale capitale della ‘ndrangheta. Bra e i nostri cittadini sono un’altra cosa. Ben vengano inchieste come questa, che permettono di estirpare impostazioni criminali e mafiose da un territorio che è e vuole continuare ad essere sano e integro. In tempi rapidi l’Amministrazione provvederà alla rimodulazione della composizione della Giunta”.

Tags
Show More

Redazione Corriere

Potete contattare la Redazione del Corriere allo 0173/284077 il Lunedì dalle 9 alle 12, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 (orario continuato) e al sabato dalle 9 alle 12. Potete inviare una mail a web@ilcorriere.net

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close
Apri chat