BRAScuola

Bra: la sede del Liceo in via Serra ha inaugurato i nuovi laboratori

BRASono stati inaugurati lo scorso sabato il nuovo laboratorio multimediale e il nuovo laboratorio di scienze naturali nella sede di via Serra del Liceo “Giolitti – Gandino” di Bra. Da molti anni, infatti, questa scuola lavora su nuovi approcci didattici per permettere alle classi e ai docenti di svolgere attività stimolanti in un contesto moderno.

Recita un comunicato del Liceo: «Alla cerimonia hanno partecipato la dirigente dell’Istituto, prof.ssa Francesca Scarfì; il sindaco e il vicesindaco di Bra, Gianni Fogliato e Biagio Conterno; l’ex dirigente de Liceo, prof.ssa Margherita Testa e quella dell’Istituto comprensivo Bra 1, prof.ssa Claudia Camagna. Inoltre i professori Salvatore Di Sanzo, Alessandra Lodroni e Elena Angeleri, docenti del “Giolitti – Gandino” con gli alunni della classi 2 ª L e 2ª C opzione Scienze Applicate».

La nota segnala che i laboratori sono stati intitolati alla memoria di due docenti di storia e filosofia mancati recentemente: il prof. Riccardo Ferrero e la prof.ssa Stefania Pecollo.

Il professor Riccardo Ferrero, vittima di un male da cui dopo un intervento chirurgico pareva dovesse riprendersi, è deceduto all’età di 75 anni. Si era volto all’insegnamento vincendo con il concorso prima una cattedra per le scuole Medie, poi per le Superiori. Aveva scelto come sede definitiva l’indirizzo classico del “Giolitti- Gandino” insegnando per lunghi anni storia e filosofia. Il prof. Ferrero era il collega con cui si trovavano facilmente delle affinità ed era umanamente e professionalmente coinvolgente. Aveva un grande amore per i libri e per la storia. Quando accadeva un evento che pareva importante modificava i suoi programmi, per aiutare gli studenti a inquadrare il fatto e a ricercarne le radici storiche. Docente estremamente competente e appassionato ha esercitato la sua professione con passione ed è sempre riuscito a suscitare l’interesse degli studenti e ad entusiasmarli.

La professoressa Stefania Pecollo ha insegnato nello scorso anno scolastico storia e filosofia in alcune classi del triennio dei Licei di Bra ed è stata un’ottima docente. Sempre preparata e competente è stata capace, anche grazie alla sua giovane età, di essere vicina agli studenti e di instaurare con loro un buon dialogo. I giovani infatti hanno sempre manifestato stima verso la sua professionalità e la sua personalità e hanno voluto restarle vicino durante la sua malattia scrivendole messaggi e tenendo vivi i contatti con lei. La professoressa Pecollo, per gli studenti e per i colleghi, rimarrà un esempio di vita spesa con passione e entusiasmo per l’insegnamento e per la filosofia.

Alla cerimonia in via Serra erano presenti anche il prof. Giuseppe Moriondo, figlio del prof. Ferrero, e i genitori della prof.ssa Pecollo.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button