BRAAttualità

Bra La pista ciclabile di Cà del Bosco si rifarà solo il trucco

L’assessore: prima via le erbacce alla ciclabile verso Ca’ del Bosco Che sarebbe da rifare

La pista ciclabile per Ca’ del Bosco presto si rifarà il trucco. Il Comune di Bra ha infatti appaltato il rinnovo della segnaletica orizzontale, le strisce, per circa 5,4 km di tracciato percorso anche da tanti podisti tra il santuario Madonna dei Fiori e una delle frazioni rurali verso Cavallermaggiore. Il preventivo ammonta a 13.537 euro. Ma ha senso una manutenzione di rifinitura per una struttura usurata, rattoppata, una delle due corsie per lunghi tratti divorata da cedimenti e infestanti? Abbiamo posto la domanda alle minoranze consiliari di centrodestra, che dovrebbero un po’ fare il “cane da guardia” dell’operato dell’Amministrazione.  Se Annalisa Genta di FdI ha risposto «no comment» la Lega, premessa la solita doglianza «su questo progetto non siamo stati minimamente coinvolti», osserva che servirebbe agire «con criterio». Cosa che qui sembrerebbe mancare. L’assessore alla Mobilità Sostenibile, Daniele Demaria: «E’ prevista la rimozione delle infestanti preliminare alle operazioni di tinteggiatura». Finalmente! Ma per lunghi tratti la pista di fatto non esiste più della misura utile a far incrociare in sicurezza due velocipedi. Lustri d’incuria per l’azione delle radici delle erbacce abbinata al dissesto provocato dal confinante fossato irriguo, si sono portati via quasi metà dell’originaria ampiezza del nastro d’asfalto rialzato. Anche sul lato opposto, verso la carreggiata dei veicoli, la pista appare spesso bisognosa di altro che vernice, un rifacimento strutturale.

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button