BRAEconomia & Lavoro

Bra: iniziative per educare a un uso più consapevole del denaro

Il 22 novembre in programma un laboratorio, uno sportello gratuito per i cittadini e una conferenza

La città di Bra ha deciso di aderire alla campagna “Non giocare con il debito” lanciata dall’associazione “Articolo 47-Liberi dal debito” e di organizzare per lunedì 22 novembre 2021 una serie di iniziative dirette a informare le persone su alcuni comportamenti di spesa oramai comuni e sugli strumenti che lo Stato mette a disposizione e che ci aiutano a prendere decisioni economiche e finanziarie sane.

In una società come quella in cui viviamo, in cui contrarre debiti è sempre più facile, e nella quale il ricorso agli strumenti digitali è oramai la norma, la campagna punta a fornire informazioni utili su molteplici aspetti: utilizzo e rischi dei diversi sistemi di pagamento, gestione delle bollette e consumi domestici, sostenibilità alimentare e strategie di bilancio familiare, utilizzo e rischi dei diversi sistemi di pagamento, contrasto al gioco d’azzardo, sovraindebitamento e usura, i nuovi strumenti di e-government come lo SPID e la posta elettronica certificata.

La giornata si articolerà in tre momenti: al mattino, dalle 9 alle 11, Palazzo Mathis (in piazza Caduti per la Libertà 20) ospiterà un laboratorio esperienziale diretto agli operatori socio-assistenziali di Bra e ai volontari. L’accesso è gratuito su prenotazione al 320-4319843 (Ornella Revello), ma sarà necessario il green pass. A partire dalle 11 e fino alle 16, sempre a Palazzo Mathis, sarà operativo uno sportello di consulenza per famiglie e cittadini, che avranno così la possibilità di confrontarsi liberamente con esperti del settore e di ottenere dei consigli.

La sera infine, tra le 18 e le 20, presso l’auditorium del centro polifunzionale “Giovanni Arpino”(in Largo della Resistenza) si terrà una conferenza interattiva dal titolo “Risparmiati un debito”. Si tratta di un appuntamento itinerante che avrà come relatore Antonio Cajelli, ex bancario e oggi formatore e consulente per le imprese, impegnato da un decennio sul fronte della promozione della consapevolezza sull’uso del denaro. Al centro del dibattito gli strumenti, ancora poco conosciuti, che lo Stato ha creato per farci risparmiare e per guidarci verso decisioni economiche sane. Anche in questo caso l’appuntamento è gratuito e aperto alla cittadinanza (necessario il green pass).

Per informazioni sulla campagna “Non giocare con il debito” è possibile scrivere all’indirizzo: sportelloedufintorino@gmail.com. (rb)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button