BRADal Comune

Bra: Il centrodestra mette le mani avanti sulla riforma Catasto

Mozione consiliare chiede di bloccarla paventando rialzo della pressione fiscale

La riforma del Catasto, tornata ad aleggiare nel Governo, preoccupa il centrodestra di Bra. Tutta l’opposizione composta da FdI, Lega e liste civiche di Sergio Panero e Davide Tripodi ha sottoscritto una mozione per la riunione del Consiglio convocata per lunedì 29 novembre. Chiede di «opporsi a una revisione che aumenterebbe esponenzialmente il peso fiscale sulle seconde case e rischierebbe di escludere tante famiglie dal sistema di welfare, deprimendo il mercato immobiliare». Nel mirino l’ipotizzata rivalutazione delle rendite ai valori di mercato e il passaggio dal criterio della metratura a quello dei vani. Questo potrebbe portare a un raddoppio dell’Imu e a una cospicua crescita dell’impatto del­la prima casa nel calcolo dell’Isee, l’indicatore economico necessario per accedere a quasi tutte le agevolazioni e ai servizi sociali.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button