BRAHockeySPORT

Bra: Hockey indoor donne al via

Al Brasport Libellula sabato 18 dicembre si è svolto il primo concentramento indoor di A femminile che vede impegnate le Società Piemontesi in uno dei cinque gironi del campionato nazionale. Nella prima gara la Lorenzoni BPER ha affrontato l ‘U.S. Moncalvese guidata da Carolina Pelazza squadra, di buona tradizione indorista. Le braidesi erano prive della spagnola Huertas, di Giulia Oberto per problemi legati al Covid e del difensore Alessia Di Dio ed è toccato alla giovanissima Veronika Bassi dì dover fare da playmaker nel ruolo lasciatole in eredità dalla mamma Zhanna Savenko grandissima atleta che tanto ha dato nella sua carriera alla Lorenzoni.

L’ incontro, mai in discussione, è terminato con il risultato di 2 a 0 grazie alle reti di Lisa Di Blasi e Alessia Anania, quest’ultima tornata dal Belgio per la stagione al coperto. Il gruppo molto giovane sta crescendo ed ha dimostrato di saper attuare con disciplina tattica i buoni schemi dell’hockey al coperto richiesti dal tecnico Gualtiero Berrino.

La seconda gara della giornata vs l’Universitario di Torino si preannunciava già sulla carta la più difficile. La squadra di Falcioni nell’attività prato si era rivelata ambiziosa e assai potenziata. Si parte al tutto da entrambe le parti ed è un corner corto torinese a dare il vantaggio alle torinesi. Pareggia Alessia Anania sempre su corto, ma il secondo tempo vede la formazione di Torino più aggressiva a dare pensieri alla pur solida difesa braidese in cui si distinguevano Alina Fadieieva e la capitana Elena Carletti, solidissima indorista. Segnano ancora le torinesi per altre due volte. Accorcia le distanze sempre Alessia Anania che dimostra anche con questa realizzazione i suoi grandi progressi. A quel punto l’allenatore prova a togliere il portiere per tentare di riacciuffare le avversarie aggiungendo, con Iza Tampu, il sesto giocatore di movimento. L’operazione porta a premere nell’area torinese, ma l’esperta Ludmilla Vihanyailo con una azione personale taglia tutto il campo e sancisce il definitivo 4 a 2 a favore del Torino.

Prossimo concentramento il 6 gennaio a Pinasca dove le nero-turchesi cercheranno la rimonta.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button