BRAScuola

Bra: disegni sulla pace premiano la Media salesiana

Da oltre tre decenni i Lions Club di tutto il mondo sponsorizzano nelle scuole e presso le organizzazioni giovanili un concorso per opere artistiche molto speciali. Realizzare dei poster sulla pace offre la possibilità di esprimere il modo dei giovani di vedere questo tema, offrendo l’ispirazione tramite l’arte e la creatività. Anche in quest’anno sociale 2022/23 è stato organizzato il concorso – aperto a tutti gli studenti con età inferiore a 14 anni – sul tema “Guidare con compassione”. E quelli della scuola Media salesiana, da sempre sensibile alle proposte del Lions Club Bra Host e storicamente aderente a questa manifestazione, si sono nuovamente messi in gioco.

Sotto la guida attenta della docente di Arte professoressa Cinzia Longo, ben 34 ragazze e ragazzi hanno interpretato il tema proposto. Poi, una commissione mista – scuola e Lc Bra Host – ha selezionato i tre disegni da inviare in gara. Sono risultati vincitori (interni) Alisea Bertoluzzo, Gaia D’Ambrosio Quaranta e Marta Gandino con tre distinte interpretazioni della consegna: un Mosè che guida con compassione il popolo ebraico attraverso il mar Rosso, una mano che asciuga una lacrima e un’altra che getta luce su una città resa buia da un conflitto.

Belli anche i pensieri che hanno accompagnato i tre elaborati: «La mano di Dio che manda una luce colorata, avendo compassione del buio e della distruzione che crea la guerra»; «Mosè che apre la acque spezzando le catene della schiavitù e guida con compassione il popolo verso la terra promessa»; infine «un gesto di compassione nell’asciugare la lacrima di chi è nel pianto».

I disegni, che insieme agli altri 31 sono stati esposti durante la serata Lions per gli auguri di Natale a Bra, hanno tutti ispirato il pensiero del governatore del Distretto 108 Ia3 Claudio Sabattini. Egli ha detto: «I giovani sanno quanto importante sia la compassione. Essi sono spesso in grado di esprimere tale emozione più apertamente rispetto agli adulti. Quest’anno invitiamo i giovani a esplorare ed esprimere attraverso la loro opera un futuro di pace, che può essere realizzato grazie a una leadership compassionevole». Anche la presidente del Bra Host Monia Rullo si è complimentata con gli studenti per la loro capacità di interpretare un tema difficile ma necessario per la propria crescita.

Valter Manzone

Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button