BRADal Comune

Bra: da settembre post-orario anche all’asilo, nuove tariffe (e rincari) sui servizi

BRA – Anticipato lo scorso novembre come intento dell’Amministrazione, sollecitata da un gruppo di genitori, è diventato realtà il progetto di un post-orario a Bra anche alla scuola del­l’Infanzia. La sua introduzione è stata deliberata dalla Giunta Fogliato. La “prolunga” pomeridiana, un’ora e mezza di attività ludico-ricreative, sarà operativa da settembre sperimentalmente con almeno 10 richieste per plesso; scendere in corso d’anno sotto tale soglia ne comporterà la sospensione. 

Con lo stesso provvedimento la Giunta ha chiesto agli uffici del Municipio di intensificare le azioni di controllo e recupero delle morosità sui servizi avviando procedure di riscossione coatta e sospensione da doposcuola, pre e post-orario ai figli di quanti risultino cronici debitori, a meno che essi non provvedano al saldo o a rateizzare le somme insolute accumulate. 

Disposti, inoltre, adeguamenti delle tariffe-pasto della mensa: si passerà dagli attuali 4,30 a 4,70 euro all’Infanzia, da 4,50 a 5,20 alla Primaria, da 5,30 a 5,90 alle Medie. Previste riduzioni per i meno abbienti in base all’Isee. 

Sul doposcuola alla Primaria sparirà la tariffa mensile (oggi rispettivamente di 40 e 27 euro), quella annuale costerà 320 euro nei plessi con due rientri settimanali e 200 in quelli con tre; la trimestrale sarà rispettivamente di 125 e 80 euro. Per il pre-orario all’Infanzia e alla Primaria si pagheranno 270 euro annuali oppure 100 trimestrali (oggi il mensile costa 33 euro), per il post-orario al plesso “Mosca” 340 o 130 euro (mensile attuale di 54 euro). Per pre e post-orario insieme sempre alla “Mosca”, 440 o 160 euro. Il post-orario sperimentale all’asilo costerà 430 euro (annuale) o 158 euro (trimestrale).

Per lo scuolabus le tariffe andranno, come quest’anno, da minimo 173 a mas­simo 346 euro a seconda della frequenza e con i soliti progressivi sconti per più utenti fratelli o sorelle. Bisognerà pagare tutto entro il 30 settembre, ai ritardatari sarà applicata una penale del 5% dell’importo dovuto a decorrere dal 1° giorno arretrato fino al 30° giorno, e del 10% a seguire. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com