BRAAttualità

Bra convoca cena del digiuno per la pace

Un minuto di silenzio domani sera, alla ripresa degli incontri della Scuola di Pace; poi una manifestazione convocata in corso Cottolengo, mercoledì prossimo. Queste le prime reazioni pubbliche a Bra sull’angoscia che da questa mattina coinvolge tutto il mondo civile, dopo l’attacco militare scatenato da Putin in Ucraina.
Mercoledì 2 marzo, nei pressi della casa del santo braidese della carità, sopra l’ala mercatale ottocentesca, ci saranno rappresentanti dell’Amministrazione comunale, dell’Unità pastorale 50 e della società civile. L’invito a tutti coloro che vogliano partecipare è alle ore 19.30 per una “cena dal digiuno” nella ricorrenza delle Ceneri, il primo giorno di quaresima, come richiesto anche da papa Francesco.
Domani sera, venerdì 25 febbraio, l’appuntamento è alle ore 20.45 all’auditorium Bper di via Sarti. Il tema annunciato di questo primo incontro della nuova stagione della Scuola di Pace, dopo due anni di sospensione causa pandemia, è “Agro-ecologia e alimentazione nella transizione ecologica”. Relatore il vicepresidente dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, già consigliere comunale e dirigente Slow Food Silvio Barbero. Il tragico ritorno della guerra in Europa, condizionerà probabilmente il dibattito.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button