BRAAttualità

Bra: carrozzine sportive per l’inclusione dei disabili alla Media “Dalla Chiesa”

BRA – Domani, giovedì 17 novembre, avverrà una consegna ufficiale da parte del progetto Fit Junior Wheelchair, in collaborazione con Kinder Joy of Moving di Ferrero e l’Amministrazione comunale di Bra. Il progetto Fit Junior Wheelchair, nato dalla collaborazione tra la Federazione Italiana Tennis e Sport Events nel segno della diffusione della cultura dell’inclusione sportiva, si appresta a vivere uno dei suoi momenti più graficanti: quello in cui l’impegno di molti confluisce in azioni concrete a beneficio delle nuove generazioni.
Dal 2019 a oggi diversi giovani in carrozzina hanno iniziato a praticare il tennis attraverso percorsi agevolati, con maestri specializzati, nei circoli italiani, nelle scuole tennis federali e in molti distretti scolastici. Grazie a questa sinergia nel 2022 si è arrivati a organizzare sul territorio italiano 8 appuntamenti agonistici e altrettante manifestazioni promozionali che hanno avvicinato al tennis molti ragazzi e ragazze, grazie anche al convinto supporto della multinazionale Ferrero di Alba, con il suo progetto Kinder Joy of Moving. Uno di questi appuntamenti si è tenuto a maggio sotto la Zizzola, al Palazzetto dello sport di viale Risorgimento, e ha creato le condizioni per una fruttuosa collaborazione.
Domani alla scuola Media “Dalla Chiesa” di via Brizio avrà luogo la consegna di 4 carrozzine sportive per consentire agli alunni di partecipare alle lezioni di educazione motoria e contemporaneamente di svolgere il tennis in carrozzina nel circolo di tennis cittadino.
Sport Events, che da oltre 3 lustri organizza il circuito Tennis Trophy Fit Kinder Joy of moving, ha provveduto all’acquisto di due carrozzine sportive che darà in comodato d’uso agli Istituti scolastici della città mentre il Comune ha assicurato la dotazione di altre due carrozzine, sempre da destinare agli studenti delle Secondarie inferiori. Tali carrozzine possono essere utilizzate sia dai
ragazzi normodotati sia da quelli diversamente abili per ogni disciplina sportiva proposta dal docente di educazione motoria, così che ognuno possa esplicitare le proprie abilità a parità di condizioni.
Convinto il sostegno all’iniziativa da parte dell’Amministrazione civica che, per voce del sindaco Gianni Fogliato e dell’assessore allo sport Daniele Demaria, commenta: «Da parte nostra c’è grande riconoscenza nei confronti di tutti i soggetti coinvolti che, tra le tante realtà, hanno rivolto il proprio sguardo verso la nostra città».
«Bra pone da tempo grande attenzione al tema dell’inclusione sportiva – prosegue il sindaco – tanto che il nostro Palazzetto dello sport è stato sottoposto negli anni a diversi interventi per diventare sempre più accessibile ai diversamente abili, affinché possano usufruire pienamente di quello spazio. Sono convinto che mettere a disposizione delle scuole queste carrozzine significherà non solo permettere di praticare sport a tutti, ma anche di creare e alimentare quella sensibilità verso l’inclusione che, per essere davvero efficace, deve necessariamente partire dai più giovani».
«Usare una carrozzina sportiva – aggiunge Demaria – permette di muoversi con l’agilità che lo sport richiede. Mettere a disposizione dei ragazzi queste carrozzine, fa un po’ l’effetto dei primi occhiali: fornisce un mezzo che rende adeguato per fare ciò che prima era precluso. La carrozzina, utilizzata all’interno della scuola durante l’attività didattica, può influire positivamente sui ragazzi rendendoli dei futuri adulti, sensibili e pronti ad aiutare il prossimo. Per questo il sogno è che un giorno si possano organizzare tornei di tennis in carrozzina a cui partecipino indistintamente normodotati e diversamente abili. Sarebbe davvero un segno di inclusione compiuta».
Il periodo scelto per la consegna, infine, non è affatto casuale: sino al 20 novembre, infatti, a Torino di disputano le Nitto Atp Finals, l’evento conclusivo della stagione tennistica con i migliori otto giocatori al mondo. Nell’ambito dello stesso progetto, il Tennis Trophy Fit Junior Wheelchair Kinder Joy of Moving, come è già avvenuto lo scorso anno, ha selezionato 4 atleti di tennis in carrozzina che si allenano al mattino al Circolo della Stampa Sporting e il pomeriggio assisteranno ai match delle Finals. A beneficiare della meritata occasione sono Nicolò Bastianello, Beatrice Draghici, Lorenzo Valentini e il giovanissimo braidese Lorenzo Politanò.
Sponsorizzato

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button