BRAAttualità

Bra: Arriva il sacco blu per la raccolta degli indumenti usati

Prosegue la consegna a domicilio della dotazione per la raccolta differenziata dei rifiuti. Dal 15 al 31 ottobre, come da calendario, la distribuzione è stata effettuata nelle aree di Pollenzo, Riva, Falchetto, Boschetto, Ca’ del Bosco, San Michele, San Matteo, Vallechiara-Fey, San Giovanni Lontano e Gerbido-La Bassa. 3351 i tentativi di consegna, 840 utenti non trovati, con una percentuale di esito positivo pari al 75% circa. Sono già in corso le consegne sul secondo lotto (1-20 novembre) Bandito, Bescurone e Madonna Fiori, mentre dal 21 novembre al 15 dicembre – sempre sette giorni su sette, orario serale compreso – si procederà con il centro cittadino e il quartiere Oltreferrovia.

L’andamento delle consegne potrà subire qualche giorno di anticipo o ritardo: prima di contattare l’Ecosportello per segnalare la mancata distribuzione, suggeriamo di attendere qualche giorno.
In caso di assenza del destinatario, verrà lasciato in buca un avviso che invita a prenotare on-line sul sito www.verdegufo.it (area Prenotazioni) un appuntamento per il ritiro all’Ecosportello. Il ritiro potrà avvenire senza fretta, in  qualunque momento dell’anno.

Intanto, a breve prenderà il via un nuovo servizio: la raccolta di abiti a domicilio. Il servizio verrà svolto nei mesi di maggio, luglio e ottobre, esclusivamente su prenotazione da effettuare su www.verdegufo.it (area prenotazioni), telefonicamente all’Ecosportello o via mail all’indirizzo ecosportello@strweb.biz. I giorni di ritiro verranno comunicati agli utenti in base alle prenotazioni pervenute. Sarà possibile prenotare a partire dal 1 gennaio 2022.

Per usufruire del nuovo servizio, stati forniti 5 sacchetti per tutte le utenze domestiche che, in caso di necessità, potranno essere incrementati gratuitamente su richiesta all’Ecosportello.  All’interno vanno inseriti esclusivamente abiti in buono stato e ancora riutilizzabili. I sacchetti – utilizzabili esclusivamente per la raccolta domiciliare e non per il conferimento presso i cassonetti gialli sul territorio – sono di colore azzurro e codificati; pertanto anche eventuali abusi potranno essere oggetto di controlli da parte degli organi preposti. (em)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button